Rita Ghedini è ancora presidentessa

Cooperative
Tipografia

Riconfermata al vertice della cooperazione.

La Presidentessa di Legacoop Bologna Ghedini è stata rieletta a capo di "Cooperare con Libera Terra", l'agenzia per la legalità e lo sviluppo cooperativo. La dottoressa ha ribadito l'impegno del mondo cooperativo circa il riutilizzo dei beni espropriati alla criminalità organizzata, in modo che abbiano un impatto positivo sul tessuto sociale.

La situazione di crisi sanitaria ed economica attuale, potrebbe portare a un incremento consistente delle attività mafiose: è ciò che evidenzia la Direzione Investigativa Antimafia, che agisce in sintonia con le varie associazioni e movimenti operanti per contrastare le illegalità diffuse nel nostro Paese. Un motivo in più per continuare a lottare.

Rita Ghedini ha ricordato i tanti traguardi raggiunti da un mondo che intende affermare la legalità: il raggiungimento dei 25 anni della Legge Libera, grazie alla quale è stato possibile attuare il riutilizzo dei beni confiscati; i 15 anni di vita dell'agenzia e i 20 anni di attività della Placido Rizzotto, prima cooperativa Libera Terra.

Tanti segni di un impegno che proseguirà imperterrito, a dispetto della pandemia e dei problemi che comporta, con la volontà di affermare un modello sociale ed economico diverso dallo sfruttamento mafioso, perché la realtà cooperativa "che per sua natura produce valore per condividerlo, si conferma il modello più idoneo per consentire riuso sociale di beni pubblici".

Ugo De Santis

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS