Nuovo servizio del Comune di San Benedetto

Dal territorio
Tipografia

Per incentivare la partecipazione attiva dei cittadini.

È disponibile per i suoi abitanti il nuovo servizio messo a disposizione dal Comune situato nel nostro Appennino: “Comuni-Chiamo” che consente di inviare segnalazioni in tempo reale dal proprio cellulare o dal computer.

Il Sindaco di San Benedetto Val di Sambro, Alessandro Santoni, sostiene l’utilità di avvicinare i cittadini a servizi di questo tipo perché far conoscere e attivare nuovi sistemi di comunicazione, significa instaurare un dialogo sempre più frequente tra pubblico e la Pubblica Amministrazione.

Un servizio più efficiente di quello avviato precedentemente con risposte organizzative accurate e tempestive in grado di aumentare un maggior scambio. Attivando il servizio puoi segnalare disordini, malfunzionamenti come ad esempio un lampione che non funziona o la mancata raccolta dei rifiuti, una buca per strada, ecc. Tutto ciò è semplice da fare. 

Rete Digitale

Immagine: Rete digitale

Si può scaricare l’App “Comuni-Chiamo” dal telefonino o accedere al portale del Comune: www.comuni-chiamo.com/@SANBENEDETTOVALDISAMBRO dal proprio computer. Al primo accesso è necessario registrarsi gratuitamente inserendo nome, cognome e indirizzo e-mail. 

Anche Lorenza Vaccari, Assessora alle Comunicazioni e allo Sviluppo economico, sottolinea lutilità del servizio offerto dal Comune per incentivare la collaborazione tra le parti coinvolte evitando inutili sprechi e un uso delle risorse disponibili più mirato e concreto.

L’Assessora fa sapere, che sarà attivato prossimamente un’altra funzione del sistema con consentirà di inviare notifiche push di informazioni ed eventi a chi è registrato al sito. “Comuni–Chiamo” si aggiunge a Facebook, WhatsApp e al portale istituzionale.

Le persone che non hanno dimestichezza con i dispositivi digitali, possono comunque comunicare con l’Ente telefonicamente o tramite posta elettronica.

Chiara Garavini

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS