Lezioni di medicina sul Covid-19

Salute
Tipografia

Il Festival della Scienza Medica va online.

Non poteva che affrontare il tema della pandemia la nuova edizione, la sesta, del Festival della Scienza Medica. Annullate le date di aprile, la manifestazione promossa dalla Fondazione Carisbo e da Genus Bononiae in collaborazione con l’Università di Bologna cambia format e con il titolo "Lezioni di Medicina. Covid-19" dà appuntamento al suo pubblico con cadenza settimanale dal 2 al 17 ottobre sulla piattaforma Venti Venti che debutta in questa occasione. Convegni, incontri e lezioni magistrali forniranno informazioni preziose sull'emergenza sanitaria che non siamo ancora riusciti a lasciarci dietro le spalle.

«Le condizioni ci hanno portato a ripensare l’iniziativa che ora ha questa veste interattiva» dice Fabio Roversi Monaco, Presidente di Genus Bononiae «avremo modo di ascoltare i più autorevoli scienziati per rivedere modelli sanitari, sociali ed economici che si davano per acquisiti ma che invece subiranno inevitabili cambiamenti». Il programma curato da Gilberto Corbellini che del Festival è direttore scientifico, è ricco e variegato

Roversi Monaco

Foto: Fabio Roversi Monaco

Molti i nomi che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi. All'evento inaugurale de 2 ottobre alle 17:00 si discuterà sul ruolo ricoperto dalle istituzioni per proteggere i cittadini per passare poi la parola alle 18:30 a John Ioannidis, l’epidemiologo statunitense che con le sue posizioni poco allineate ha attirato a sé non poche critiche. Il giorno successivo sarà la volta di Giovanni Rezza che ricostruirà l’evoluzione epidemiologica del Covid-19 e di Pierluigi Viale, il quale illustrerà l’innovativo programma di ricerca impostato a Bologna per l’individuazione precoce dei positivi. Grande attesa giovedì 8 ottobre per l’intervento, come tutti in livestreaming, con Andrea Crisanti: il professore parlerà dell’esperienza di Vò Euganeo. Nei giorni tra il 9 e il 10 ottobre, la pandemia sarà affrontata nei suoi aspetti economici con Fabio Pammolli, sociali con la professoressa americana Michele Gelfand e comunicativi con Giovanni de Girolamo.

Michele Gelfand

Foto: Michele Gelfand

Negli ultimi giorni invece si parlerà di “salti” di virus dall'animale all’uomo con Edward Holmes e di risvolti psicologici sulle persone con Angelo Fioritti ma sarà anche l’occasione di riflettere sull'uso dei social network in queste situazioni con Enrico Bucci e Eugenio Santoro. Uno degli incontri più attesi è quello con Rino Rappuolo: è con lui che si parlerà di vaccini contro il Covid-19. Per chiudere è stato chiamato un grande nome, quello di Bruce Beutler, premio Nobel per la Medicina nel 2011: il suo intervento si concentrerà sulla funzione immunitaria innata e del modo con cui l’organismo si difende naturalmente dagli attacchi esterni attraverso il sistema immunitario. Forte dei suoi studi, lo scienziato sostiene che le conseguenze della presunta seconda ondata saranno meno drammatiche rispetto a ciò che ci si immagina. C’è proprio da augurarselo. Appuntamento per ascoltarlo in livestreaming sabato 17 ottobre alle 17:00. 

Festival della Scienza Medica. Dal 2 al 17 ottobre. Per i dettagli sul programma da seguire in livestreaming consultare il sito: www.bolognamedicina.it

Giorgia Olivieri

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS