Donazione di mascherine all'Unibo da parte di IMA

Salute
Tipografia

La generosità di una grande azienda a favore del popolo universitario.

Per rispondere al bisogno sempre più importante di protezione individuale aziende, società, enti, istituzioni si impegnano con donazioni per la comunità.

In vista della ripresa delle attività formativa in presenza all'Università di Bologna, IMA con sede a Ozzano dell'Emilia, ha donato 100.000 mascherine per essere utilizzate dagli studenti e da tutto il personale universitario. Il dispositivo di protezione è parte imprescindibile del nostro quotidiano, esso è un elemento che rientra nelle misure di sicurezza adottate dall'Ateneo  

IMA Group (Industria Macchine Automatiche) è un'azienda leader nella produzione di macchine automatiche per il processo ed il confezionamento dei prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari caffè e te dal 1961, conta di circa 6.200 dipendenti, di cui più di duemila impegnati all'estero, si avvale di 45 stabilimenti di produzione in Italia, Germania, Regno Unito, Svizzera e America. Il gruppo IMA ha un’ampia rete commerciale ed è quotato in borsa. 

Packaging E Blister Farmaci

Foto: blister e packaging farmaci

Il Rettore dell’Università Francesco Umbertini, ha commentato positivamente la donazione dell’impresa, che dimostra grande attenzione non solo per l’Istituzione accademica e il mondo scientifico, ma per tutto il territorio e la società.

Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore IMA precisa, che l’atto benefico è una dimostrazione d’amicizia e di vicinanza all'Università di Bologna, che in questi mesi ha attraversato momenti difficili dovuti alla pandemia.  Sottolinea inoltre, che il valore della formazione qualificata deve emergere sempre di più per poter aiutare le nuove generazioni a trovare lavoro in azienda.

Chiara Garavini

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS