Tutti al mare!

Ambiente
Tipografia

Anche quest’anno sette Bandiere Blu sulla costa regionale.

C’è chi andrà al mare per un solo giorno, chi per qualche weekend e chi per una vera e propria vacanza… ma il litorale emiliano-romagnolo merita.

Sono infatti state assegnate le Bandiere Blu a sette spiagge dell’Emilia-Romagna, ossia a Comacchio (Ferrara), Ravenna, Cervia (Ravenna), Cesenatico (Forlì-Cesena), Bellaria-Igea Marina, Misano e Cattolica (Rimini). La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, introdotto nel 1987, Anno Europeo dell’Ambiente, che viene concesso a 47 paesi, precedentemente solo europei, oggi anche extra-europei.

Bandiera Blu

Immagine: banner dal sito FEE

Si tratta di un eco-label volontario distribuito alle località balneari che vivono di turismo che rispettano determinate regole relative alla gestione sostenibile del territorio. Le Bandiere Blu sono assegnate dalla FEE, ossia la Foundation for Environmental Education, che ogni anno stabilisce quali sono le spiagge più belle del mondo in base a 32 criteri di giudizio che spaziano dalla qualità delle acque alla raccolta della spazzatura.

L’Assessore Regionale al Turismo ha dichiarato che si tratta di una dimostrazione dell’eccellenza della nostra costa, della qualità del mare e dei servizi proposti. «La regione»– ha continuato l’Assessore – «è pronta ad accogliere in sicurezza i turisti italiani e stranieri, nel pieno rispetto delle regole». «Il premio sottolinea concretamente la dedizione dell’industria del turismo regionale e quella delle amministrazioni territoriali a salvaguardia del patrimonio naturale e nel segno dell’ospitalità» – afferma Corsini.

L’Assessore ricorda anche le bellezze dell’Appennino e delle città d’arte, nonché i tanti itinerari possibili, concludendo con l’annotazione che si può prenotare in tranquillità, grazie a strutture ricettive sempre rinnovate e offerte adeguate a qualsiasi tipo di esigenza.

Silvia Saronne

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS