Il riciclo che garba

Ambiente
Tipografia

Macchine che offrono buoni sconto in cambio di rifiuti.

Si chiama Garby ed è un eco compattatore ovvero un dispositivo che contiene e compatta fino a mille bottiglie, pari a 500 litri. Il dispositivo è dotato di tre bocche, utili a differenziare plastica, flaconi vari, lattine in alluminio. L’impianto funziona automaticamente, viene svuotato massimo tre volte al giorno e in un mese risucchia dagli 800 chili alla tonnellata di materiale riciclabile, gli stessi numeri di un supermercato che riceve dai 90 ai 110 clienti al giorno.

Garby è già attivo in un progetto chiamato: “Rifiuti da riciclo a chilometro zero”. Un’attività che avviene già da un anno in 40 comuni, 50 scuole e 160 supermercati italiani che hanno adottato gli eco compattatori raccoglitori di plastica e alluminio, che rilasciano ai cittadini buoni sconto da poter spendere nei negozi locali. In cambio di 50 bottiglie, viene emesso uno sconto di 2 euro su una spesa di 20 euro oppure altri servizi. Grazie agli eco-compattatori il volume è ridotto di venti volte e consegnato direttamente alle aziende di riciclaggio senza passare dalla discarica.

I vantaggi crescono sul lungo periodo; oltre a limitare l’impatto ambientale l’eco-compattatore garantisce un risparmio economico: in 12 mesi ha diminuito del 10% il consumo del carburante per il trasporto dei rifiuti e aumentato del 4,5 % la quantità di plastica raccolta sottraendola dall’indifferenziata, che rappresenta un costo per le amministrazioni cittadine di circa 150 euro a tonnellata.

Manuel Boni

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS