L’11 settembre la Festa contro l’esclusione sociale

Inclusione
Tipografia

Per stare tutti insieme senza pregiudizi.

Quest’anno la Festa della Musica, tradizionalmente dedicata agli assistiti dai Centri di Salute Mentale e da Associazioni con obiettivi similari, si apre ad ogni forma di disabilità.

In una società che si basa su opinioni preconcette e rigurgiti di disapprovazione nei confronti di chi è diverso e più debole, questa rappresenta un’occasione per stare tutti insieme, conoscersi e divertirsi sulla base del tam-tam musicale, anche aprendosi al resto della cittadinanza.

La Festa della Musica si terrà sabato 11 settembre al Provvidone; il PROGRAMMA prevede l’apertura alle ore 15:00 con il Dj Balbo J, il quale si alternerà nel seguito della festa con i Dj Michele, Matteo, Luca, Chicco e con i pianisti Stefano Balboni e Michele Segato.

Provvidone Sede Associazione

Foto: Cà Provvidone a Castel Maggiore (BO)

Alle 17:30 si canterà con il Karaoke di Mirko Melandri e alle 18:30 si esibirà in concerto la band “Diversi ma uguali”, il quale eseguirà pezzi di successo nazionale e internazionale. Seguirà dalle 19:00 alle 20:30 l’Apericena e dalle 20:30 via alle danze con la musica fino a sera tarda del Dj Zorro.

L’evento è organizzato in collaborazione con Il Covo dei Dj, l’Associazione Galapagos, l’Obiettivo Progetto Prisma 2021, La Finestra sul Disagio ed infine l’Opera di Padre Marella. Il Covo dei Dj è un gruppo di amici che si incontrano il lunedì sera per ascoltare e commentare brani musicali: in quell'occasione si effettuati corsi gratuiti di Djing ai nuovi partecipanti.

La prenotazione ed il Green Pass sono obbligatori, poiché nell’ambito del party saranno adottate tutte le misure anti-contagio da Covid-19. Necessari anche il distanziamento e l’utilizzo della mascherina.

Per info e prenotazioni: 347/4641336

Silvia Saronne

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS