Un’App per l’inclusione delle persone disabili

Inclusione
Tipografia

Progetto della Cooperativa Sociale Margherita di Sandrigo Vicenza.

Oggi possiamo affermare con orgoglio, che l’inclusione delle persone con disabilità ha fatto passi avanti rispetto al passato, ma c’è ancora molto da fare per arrivare ad una reale integrazione nella società. Molte Associazioni, Cooperative, Istituzioni lavorano, infatti, per attuare e attivare processi di accoglienza e di inclusione per abbattere le numerose barriere fisiche, strutturali e mentali esistenti.

La Cooperativa Sociale Mergherita, con sede nel vicentino, e che da più di trent’anni gestisce progetti per anziani, disabili e minori, ha realizzato l’App Mind Inclusion 2.0. Il progetto, iniziato due anni fa, è stato finanziato da di Erasmus+ della Commissione Europea, e dell’AULSS 8 Berica.

Lo strumento digitale di facile fruizione, scaricabile da Google Play Store in diverse lingue tra cui l’italiano; vuole favorire la diffusione e lo sviluppo delle competenze di educatori delle persone con disabilità psichica, promuovendo l’uso della tecnologia per trovare soluzioni inclusive e sostenibili per partecipare alla vita sociale.

App Mind Inclusion 20

Immagine: logo ufficiale del progetto

Per realizzare Mind Inclusion 2.0, la Cooperativa ha collaborato con Enti italiani e stranieri come l’Università di Valencia, Fundación INTRAS di Valladolid (Spagna), alla Società Social IT Software & Consulting di Trento (Italia), a Lietuvos sutrikusio intelekto žmonių globos bendrija Viltis di Vilnius (Lituania) e all’organizzazione internazionale ALDA (European Association for Local Democracy).  

Molti sono stati gli attori coinvolti nella lavorazione dell’Applicazione suddivisi in gruppi di lavoro. I gruppi, formati da professionisti della salute, dalle persone disabili, da caregiver, dai titolari di locali e spazi aperti, hanno lavorato per lungo tempo fianco a fianco nella organizzazione e concretizzazione dell’opera digitale, contribuendo ognuno con la propria esperienza, valore aggiunto che si integra alle competenze di tutti.

Mind Inclusion 2.0 è stata lanciata ad ottobre, da allora, presso la sede della Cooperativa Margherita sono partite giornate formative, che in un primo tempo, hanno interessato i responsabili di luoghi e attività inclusive a breve la formazione è destinata agli educatori.

Chiara Garavini

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS