È tempo di imprese innovative

Lavoro
Tipografia

Analizzato il fenomeno in Emilia-Romagna.

“ART-ER Attrattività Ricerca Territorio” - società consortile della Regione Emilia-Romagna che agisce per facilitare la crescita sostenibile del territorio - ha svolto una ricerca dal titolo: "Le Startup Innovative in Emilia-Romagna", concernente lo studio delle imprese innovative che hanno svolto la loro attività dal 2013 al 2019. Si è trattato di un'analisi complessa, capace di definire fedelmente un fenomeno in forte espansione. Ben 1.770 sono le imprese nate nell’area emiliano-romagnola negli ultimi anni.

La Regione E-R, in un’ottica di potenziamento delle politiche di sviluppo economico, nel 2011 ha creato EmiliaRomagnaStartUp per facilitare l’accesso dei giovani nel mondo del lavoro, nel segno dell'autoimprenditorialità e dell'innovazione.

Schema SartUp

Immagine: schema delle StartUp nel bolognese

Le giovani aziende innovative possono iscriversi in una sezione speciale del Registro delle Imprese, per ottenere agevolazioni fiscali, semplificazioni burocratiche, norme flessibili per la gestione societaria e altri aiuti, oltre a servizi e progetti dedicati alla loro nascita.

Più di due terzi delle imprese innovative, analizzate nella ricerca, agiscono nei servizi alle imprese, nel 40,6% dei casi nell’area dei servizi di informazione e comunicazione, nel 30,2% nella creazione di software e consulenza informatica. Bologna è la provincia con il numero maggiore di aziende e Rimini la città che ha offerto i migliori risultati degli ultimi anni. Il Presidente di ART-ER Giovanni Anceschi ha sottolineato «l'importanza del contributo delle StartUp innovative alla competitività, al miglioramento della produttività, alla crescita e all'internazionalizzazione dell'economia regionale».

Ugo De Santis

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS