Insieme per il lavoro, il progetto per i disoccupati

Lavoro
Tipografia

Anche i precari hanno ricevuto molti aiuti.

Il 2020 non ha portato con sé solo cattive notizie. Nonostante la crisi economica derivata dalla pandemia di Covid-19, l’anno passato si è chiuso con un bilancio in attivo (rispetto a quello del 2019) per il programma “Insieme per il lavoro”, 336 sono gli inserimenti attuati nel 2020 rispetto ai 293 del 2019 e la percentuale di conversione dei contratti a tempo indeterminato è slittato dall’11% nel 2019 al 23% nel 2020.

Le imprese dell’area metropolitana che collaborano con il progetto sono 252, di cui 101 si sono compattate formalmente con la tavola delle imprese. Gli inserimenti lavorativi sono stati 807; essi si sono potuti concretare grazie all’assistenza alle persone e alla stretta cooperazione con le imprese. Ciò è stato reso attuabile anche per i rapporti sinergici tra il progetto, le aziende e le organizzazioni pubbliche e private.

Il 2021 darà spazio al nuovo Fondo Sociale di Comunità, al fine di agevolare la reintroduzione lavorativa di persone in situazioni di disagio: a Insieme per il lavoro sarà assegnata una sovvenzione di un milione di euro per compensare la crisi della pandemia. Essendo un programma che coinvolge tutta l’area della provincia di Bologna, è necessario che siano coinvolte le Amministrazioni di tutto il territorio metropolitano.

Insieme per il lavoro è un progetto per l’inserimento occupazionale di persone che sono alla ricerca di una professione, che rafforza la motivazione, assiste la formazione e assicura un tutoraggio all’interno delle aziende.

Silvia Saronne

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS