Monopoli

Cultura
Tipografia

Quando gli statisti giocano a fare Dio.

Che goduria giocare a Monopoli, comprare proprietà terriere per sognare la grandezza. I possedimenti crescono e l’ego si gonfia. E vola in alto, piccolo palloncino, sempre più in alto…

Pochi sanno che nel 1803 gli Stati Uniti acquistarono la Louisiana francese, venduta da Napoleone Bonaparte, bisognoso di danaro con cui finanziare le proprie sciagurate guerre. Pochi sanno che quel territorio comprendeva tutta la parte centrale degli attuali USA, 13 stati dal Canada al Texas settentrionale.

Fu un colpo di genio del presidente Thomas Jefferson, che come se non bastasse, era anche uno scienziato e un architetto. Fu come comprare una miniera d’oro. O di diamanti.

Oggi, dopo tanti anni, pare che un altro presidente voglia acquistare un nuovo territorio. I cronisti che si sono recati a curiosare in questa nuova terra promessa, hanno catturato le immagini di umili case e pesci lasciati a essiccare al sole.

Come dire: da Jefferson al nuovo presidente, dai diamanti agli stoccafissi.

Ugo De Santis

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.