Baby Pit Stop all’Unibo

Sociale
Tipografia

L’Università di Bologna favorisce il benessere di mamme e bambini.

Allattare è una cosa semplice e naturale, le donne potrebbero farlo ovunque ma a volte in una città la faccenda può diventare complicata, molti si scandalizzano o storcono il naso. È importante allora creare ambienti accoglienti per favorire l’allattamento.

L’Ateneo di Bologna ha inaugurato, recentemente, uno spazio dedicato alle neo mamme. Si tratta di uno spazio adeguatamente arredato dove le mamme hanno la possibilità di cambiare o allattare i propri figli. L’iniziativa risponde alle esigenze della comunità, a sostegno della genitorialità e di una migliore conciliazione tra vita professionale e privata. 

Il Baby Pit Stop dell’Alma Mater presentato del Rettore Francesco Umbertini e dalla Prorettrice alle Risorse Umane Chiara Elefante, sito in via B. Andreatta 4 si trova all'interno dei locali universitari.

BabyPitStopUnibo3

Foto: universitaria allatta il proprio bimbo 

Presso l’Università di Bologna, le mamme lavoratrici, le dottorande, le studentesse trovano un’ambiente dedicato al delicato processo di allattamento, momento importante tra madre e bambino.

Il Baby Pit Stop è un progetto nato su richiesta di una studentessa universitaria all'Ateneo cittadino a cui le Autorità Amministrative hanno risposto favorevolmente perché sottolinea l’importanza dell’accoglienza oltre ad andare incontro alle esigenze che intercorrono tra famiglia e lavoro.

I Baby Pit Stop rientrano tra le iniziative del programma dell’UNICEF Italia: “Ospedali e Comunità amici dei bambini”.

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×