La Bottega delle Finzioni è a Bologna

Cultura
Tipografia

Una fondazione narrativa per creare.

Dopo dieci anni di vita dedicati allo sviluppo di ogni forma di scrittura (narrativa, cinematografica, televisiva, radiofonica) la bolognese Bottega Finzioni è divenuta Fondazione Bottega Finzioni, un ente che si rifà ad alcune realtà già esistenti in ambito internazionale, per trasformarsi nella prima fondazione narrativa del nostro Paese. Si tratta di un'organizzazione senza scopo di lucro, che utilizza la narrazione come mezzo utile allo sviluppo tanto della comunità quanto delle singole persone.

Nel corso della propria attività Bottega Finzioni è divenuta la realtà di riferimento italiana, per quanto concerne la scrittura di mestiere, riuscendo a collaborare con Rai Fiction, Sky Arte e case editrici quali Mondadori, Feltrinelli e sviluppando molteplici iniziative nelle aule, come produzioni televisive e cinematografiche, programmi radiofonici, documentari, cortometraggi, albi illustrati per la gioventù, romanzi, racconti.

Un ricco patrimonio di attività e competenze che oggi l'organizzazione intende mettere a disposizione, in quanto fondazione, della comunità e del terzo settore, per utilizzare la scrittura in ambito sociale e sanitario, per intervenire con percorsi formativi in aree di fragilità educativa e sociale. Tra le iniziative in corso di attuazione figurano la realizzazione della prima Casa delle scritture a Bologna, l’organizzazione dello Scriba Festival, la pubblicazione del manuale “Raccontare quasi tutto”.

Ugo De Santis

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS