Un Colibrì vola sempre più alto

Sociale
Tipografia

Il Consorzio presenta ilBilancio Sociale.

Nel 2009 nasce il Consorzio Colibrì, una realtà che raggruppa 20 strutture, operative in Emilia Romagna nell'ambito sanitario e dei servizi sociali. Oggi il gruppo presenta il proprio Bilancio Sociale, attinente al 2018, con numeri positivi e un fatturato di 327 milioni. Un’attività che ha inteso valorizzare – è ciò che intende rimarcare il Consorzio – i dipendenti donne (73%) e stranieri (14%).

Per quanto concerne il 2019, si è registrato un fatturato di 338 milioni di euro, con un servizio di cui beneficiano 1.742.168 fruitori, con 7.967 operatori, 3.288 posti letto. Colibrì con le proprie attività svolte sul territorio emiliano – romagnolo, ha concorso al miglioramento delle cure sanitarie e dell’assistenza, svolte a vantaggio dei membri della comunità.

Altro fattore, degno di encomio, è l’impegno realizzato a favore dei giovani: 614 stagisti e tirocinanti hanno svolto attività nel Consorzio, nel 2018. Tra questi, 60 sono stati poi assunti. In ogni caso, tutti hanno ricevuto una formazione che ne aiuterà l’ingresso nel mondo del lavoro.

Infine occorre dire che le strutture appartenenti al Consorzio, agiscono a favore della sostenibilità ambientale, effettuando la raccolta differenziata e utilizzando l’energia rinnovabile.

Ugo De Santis

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS