Bologna dedica una via alla Di Folco

Personaggi
Tipografia

Marcella Di Folco è la prima persona transgender a cui verrà intitolata una strada.

Assegnare il nome ad una via è un momento storico ed entusiasmante, infatti si vuole rendere eterna quella persona o quel luogo affinché tutti se ne ricordino per sempre. Bologna, che da sempre è una città che fa del rispetto dei diritti di tutte le persone, il suo baluardo, sarà la prima che intitolerà una strada a Marcella Di Folco e si tratterà di una conquista importante per il riconoscimento di tutte le persone trans

Ma chi è Marcella Di Folco? Al secolo Marcello, nasce a Roma nel marzo del 1943, dopo alcuni lavori giovanili approdò al Piper Club di Roma e lì rivendicò tutto il suo essere trasgressiva; si trasferisce a Bologna nel 1986. Attivista e attrice ha conosciuto e lavorato con i più grandi registi Italiani, tra questi si possono citare: Roberto Rossellini, Dino Risi, Alberto Sordi e Federico Fellini, con cui interpretò il Principe di Savoia nel film "Amarcord".

In seguito all'operazione per il cambio di genere, effettuato nell'estate del 1980 a Casablanca in Marocco, venne riconosciuta anche formalmente come Marcella; deceduta esattamente 10 anni fa a causa di un tumore, fu fondatrice e Presidentessa della Onlus MIT - Movimento Identità Transessuali e nella sua vita fu la prima a ricoprire una carica istituzionale in qualità di Consigliera Comunale alla fine degli anni '90. 

Valter D'Angelillo 

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS