Il Premio Barresi va a Dynamo e Kiez Agency

Eccellenze
Tipografia

Le imprese sono allineate con il fine dello Sviluppo Sostenibile.

Dedicato quest’anno alla sostenibilità, il Premio Barresi, che prevede un contributo di 3.000 euro a fondo perduto a ciascuna delle due imprese vincitrici, è stato consegnato a Dynamo e a Kiez Agency.

Dynamo, Società Cooperativa con sede a Bologna da cinque anni, è nata dallo scorporo dall’Associazione Salvaciclisti Bologna, ed è attualmente impegnata nella riparazione, noleggio e parcheggio con custodia di biciclette. L’azienda si occupa anche di promuovere l’uso della bicicletta negli ambienti urbani sotto il profilo anche della “consegna etica” (garantendo tutele, facendo attenzione a garantire un lavoro degno ai fattorini) sia sul piano ambientale che su quello della tutela dei lavoratori.

La ditta collabora anche con associazioni impegnate nella sfera sociale, della disabilità e dell’accessibilità. L’obiettivo dell’azienda è quello di aumentare la tranche di persone che utilizzano la bicicletta come abituale mezzo di trasporto, partecipando a far diventare vivibile e sostenibile la città. Lo slogan è “strade che cambiano, città che respirano”, e l’azienda ritiene che un mutamento contribuirebbe a far migliorare la qualità dell’aria, le relazioni e lo spazio pubblico.

Immagine Che Rappresenta La Sostenibilita

Immagine: Sostenibilità Sociale

Kiez Agency, invece, è nata dalla collaborazione tra tre soci fondatori che hanno studiato architettura ma che hanno avuto esperienze di lavoro diverse. L’agenzia si occupa di rigenerazione urbana e di favorire procedimenti di trasformazione dello spazio nelle città ad alta sostenibilità sociale (ossia che hanno la capacità di garantire condizioni di benessere umano, come la sicurezza, la salute, l’istruzione, la democrazia, la partecipazione e la giustizia). Kiez Agency interviene sia sugli aspetti tecnici ed architettonici che sul piano sociale e culturale, in modo da garantire l’inclusione e la coesione.

Inoltre, una speciale segnalazione è stata fatta all’Impresa Solar Power Innovation S.r.l. per i notevoli aspetti d’innovazione introdotti. È stato anche tenuto conto dalla Commissione che l’impresa, avendo sede a Gaggio Montano, ha il merito di concorrere a riformare e potenziare il tessuto economico e a creare possibilità professionali nel campo della Green Economy in Appennino. Perciò saranno fornite all’impresa attività di sostegno e accompagnamento per la crescita dell’economia circolare in Appennino.

Silvia Saronne

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS