Anche la vela si fa inclusiva

Sport
Tipografia

La 53a edizione della Barcolana ha visto equipaggi “d’eccezione”.

L’Associazione Tiliaventum di Lignano Sabbiadoro (UD), è un’Associazione Sportiva Dilettantistica che si occupa di accessibilità e di inclusione nel campo degli sport acquatici.

Visto il successo ottenuto lo scorso anno, con la partecipazione alla regata velica triestina de: la Barcolana, anche quest’anno ha bissato la sua partecipazione iscrivendo ben 4 equipaggi per le gare che si sono tenute il 10 ottobre scorso.

Le quattro imbarcazioni, oltre ad essere di tipo classico, hanno utilizzato anche un natante creato per l’appunto per essere più accessibile: il “Càpita R30”, all’interno del quale i protagonisti della regata hanno avuto un ruolo più attivo, effettuando tutte quelle manovre che normalmente si tengono a bordo di una barca, rendendo loro possibile infatti, oltre che l'accedere all’interno con le proprie sedie a rotelle, anche il fare pratica in qualità di timonieri e tutte le mansioni di un marinaio.

Tiliaventum Barcolana 2021

Immagine: manifesto dell'edizione 2021

Da questa Associazione nasce il progetto Sea4all (mare per tutti), con l’intento di rendere i mari accessibili a tutti quanti nessuno escluso, attraverso eventi come la Barcolana, e partecipando ad altre iniziative sportive e di aggregazione.

Tra le discipline più conosciute: il Kitesurf, ovvero il windsurf ma, anziché utilizzare una vela montata sopra la tavola, il serfista ha un imbragatura che dall’altra estremità è attaccato una sorta di parapendio; il Wakeboard o meglio conosciuto come sci d’acqua; e il SUP, acronimo di Stand Up Paddle, sport ultimamente molto in voga, si tratta di stare in piedi sopra una tavola e per muoversi si utilizza una pagaia. Il tutto ovviamente adattato alle esigenze dei partecipanti.

Per saperne di più sugli eventi che Tiliaventum organizza e per approfondire ulteriormente questo argomento, potete rivolgervi all'Associazione attraverso la mail di riferimento: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valter D'Angelillo

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS