Se io fossi un angelo

Cultura
Tipografia

La Street Music ricorda l’80esimo compleanno di Lucio Dalla.

Come già annunciato nel mese di novembre, dal 1° dicembre scorso, sul sito di Bologna Marathon, consultabile attraverso questo link, un modulo, che ha lo scopo di raccogliere candidati per poter partecipare all’iniziativa della Street Music “Se io fossi un angelo” creata da Bologna Sport Marathon, unitamente alla Fondazione Lucio Dalla, avvale anche della collaborazione di Bologna Città della Musica Unesco.

Disegno Di Lucio Dalla Sul Selciato

Foto: writer disegna Dalla

Tale raccolta sarà presente sul sito fino al 31 gennaio 2023. L’evento si svolgerà unitamente alla Maratona di Bologna del 5 maggio venturo, e prevede lungo il percorso di gara, dieci postazioni che verranno assegnati ai musicisti, che si esibiranno quando passeranno i maratoneti, con brani del maestro Lucio Dalla, rendendogli omaggio, a cui verrà riconosciuto un gettone di presenza. Gli Street Artist, verranno selezionati da un’apposita Commissione, formata da numerose personalità sia nel campo musicale, sia in abito istituzionale tra cui il Presidente della Fondazione Lucio Dalla Faccani, l’ideatore, nonché direttore artistico dell’evento: Stefano Bottoni, un rappresentante di Bologna Sport Marathon, uno di Bologna Città della Musica UNESCO e molti altri.

Banner Bologna Marathon 2023

Foto: Bologna Marathon del 5 maggio 2023

Tutti gli artisti che si candideranno all’iniziativa “Se io fossi un angelo”, dovranno essere forniti, oltre che di un proprio repertorio musicale, anche di brani di Lucio Dalla, nonché da una breve presentazione del proprio repertorio che dovrà prevedere almeno una canzone di Lucio Dalla. Per avere ulteriori informazioni e per compilare il modulo potrete visitare il sito delle istituzioni coinvolte nell’evento seguendo i link qui sotto: 
Fondazione Lucio Dalla | Bologna Città della Musica | Regolamento e call dell’iniziativa | Form candidatura

Valter D’Angelillo

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS