Poesia, memoria, consolazione

Cultura
Tipografia

Versi in ricordo degli studenti deceduti.

Era il 6 dicembre 1990: un aereo militare, a causa di un guasto meccanico, si abbatte su una succursale dell’Istituto Tecnico Commerciale Gaetano Salvemini di Casalecchio di Reno (Bologna), uccidendo 12 ragazzi e ferendone più di 80. Oggi, a distanza di 30 anni, diverse iniziative verranno svolte sul territorio metropolitano, per ricordare con sentito affetto quei ragazzi, partiti prematuramente per un viaggio senza ritorno.

In particolare ci piace segnalare la davvero preziosa presentazione di una raccolta di versi – avvenuta online qualche giorno fa – realizzata per l’occasione e intitolata “Voci di memoria”, a cura dell’associazione culturale di Sasso Marconi “Le Voci della Luna”. Il florilegio è stato illustrato dagli artisti di “BòBO” con un albero, composto da dodici manifesti, sui quali sono riportati i versi dedicati ai giovani periti.

Le poesie sono state lette da Antonella Franceschini e Gabriele Duma, attori di “Opificio d’Arte Scenica”, nell’affascinante ambientazione del borgo di Colle Ameno. I versi appartengono ad alcune tra le voci più sensibili della poesia italiana. Un dono che resta per sempre, con cui salutare i ragazzi e conservarli nella memoria.

Ugo De Santis

Per seguire tutte le manifestazioni: Canale YouTube Salvemini 6 Dicembre 1990

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS