Un alloggio per chi non ce l’ha

Sociale
Tipografia

Stanziati 10.000.000 di euro dalla Regione E-R.

La Giunta Regionale ha stanziato dieci milioni di euro da destinarsi a qualificare e ammodernare il patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica dell’Emilia-Romagna con lo scopo di procurare e assegnare una casa a chi ne ha diritto ma ancora non ne ha la disponibilità. Il provvedimento vuole far fronte alle improrogabili necessità abitative rese più gravi dai problemi economici causati dalla pandemia. Gli alloggi saranno assegnati non appena si concluderanno i lavori che inizieranno a fine anno.

La Regione ha stanziato la cifra nell’ambito del “Programma straordinario 2020-2022 per il recupero e l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica”. Il progetto prevede interventi di manutenzione, ristrutturazione e messa a norma energetica delle abitazioni popolari vuote e non assegnate che appartengono ai Comuni, al fine di far sì che siano di nuovo disponibili e assegnarli velocemente a nuovi nuclei familiari. Il patrimonio dell’ERP in Emilia-Romagna conta oltre 56 mila immobili. L’importo stanziato è destinato a finanziare, per il 2° anno consecutivo, il Bando diretto ai Comuni e alle loro Unioni (purché proprietari di alloggi di edilizia residenziale pubblica).

Elly Schlein

Foto: Vicepresidente Regione E-R Elly Schlein

Il proposito è quello di realizzare, in un tempo breve, gli interventi che necessitano e aumentare la quota di alloggi da destinare alle famiglie che sono in attesa nelle graduatorie dell’ERP. La Vicepresidente, con delega alle Politiche Abitative, Elly Schlein ha commentato che con i dieci milioni stanziati nel 2020 è stato possibile recuperare 500 alloggi, facendo in modo che oltre settecento unità abitative fossero assegnate a famiglie in attesa, grazie agli “sforzi dei territori”.

La Schlein ha inoltre affermato che, con il secondo stanziamento, la Regione ha continuato a consentire agli Enti locali e ai gestori di “programmare gli interventi e migliorare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica della Regione”, e che l’aumento delle famiglie povere che vivono in una situazione di emergenza abitativa deve spingere gli Enti a dare “risposte concrete nelle aree urbane come in quelle interne”. La Vicepresidente ha concluso che finanziando tali interventi “aiutiamo i Comuni a riqualificare alloggi inutilizzati” e a metterli a disposizione dei cittadini che non possono permettersi canoni d’affitto a libero mercato, “a maggior ragione in questo periodo legato all’emergenza sanitaria”.

I lavori concernono alloggi sfitti che hanno bisogno di interventi edilizi che vanno dalla ristrutturazione a interventi di messa a norma degli impianti elettrici e di riscaldamento o sostituzione degli infissi per migliorare l’efficienza energetica.

Silvia Saronne

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Dona per BNB

Pixel

5 per 1000

Sotiene BNB_dona VirtualCoop 5x1000

BNB Consiglia

logo

Le Poesie

BonimusicLofgo

METEO

METEO BOLOGNA