8 marzo: antidoto al coronavirus

Primo piano
Tipografia

Viva Vittoria mette in piazza tutta la sua allegra solidarietà.

In questi giorni stiamo vivendo un’emergenza, quella del #Coronavirus, che sta creando molta tensione tra la popolazione nazionale e mondiale, lasciando nell'incertezza e aprendo molti interrogativi. Le Istituzioni, lo Stato, le Regioni, ed i Comuni informano continuamente sulla reale situazione, cercando di fornire notizie utili, indicando specifiche e semplici regole di condotta da seguire.

Lo stato d’ansia di queste settimane non deve però distogliere l’attenzione da altre notizie degne di nota. Come ogni anno infatti, in questo periodo, uno dei temi principali a cui si dedica maggior interesse è la: “Giornata Internazionale delle Donne”; giornali, radio, TV e Web accendono i riflettori e destinano programmi e trasmissioni a questa ricorrenza.

La Festa delle Donne, è stata voluta dall’ONU per ricordare le conquiste: sia quelle politiche, sia quelle economiche, sia quelle sociali e sia le discriminazioni e le violenze subite e che continuano a subire ancora le donne. Oggi, nell'epoca della denuncia per molestie sessuali e dell’escalation dei tanti femminicidi, l’8 marzo è diventata anche la giornata per fare il punto sulla violenza di genere in Italia e nel mondo.

Coperta Fatta A Maglia

Foto: coperta fatta ai ferri

In seguito alle straordinarie misure adottate per affrontare la diffusione del #Covid_19 a livello nazionale tutti gli eventi, le manifestazioni ed i cortei organizzati per la Festa dalla Donna subiscono cancellazioni o rinvii

A Bologna Viva Vittoria, in programma in Piazza Maggiore per sabato 7 marzo è infatti stato posticipato al 4 aprile prossimo. L’iniziativa, che conta sul contribuito di molte persone che hanno realizzato coperte lavorate a maglia, vedrà il “Cescentone” ricoperto dalle opere artigianali. La raccolta delle coperte avviene nei punti che sono stati individuati per la gestione del materiale e con il rinvio dell’evento l’organizzazione ha deciso di prorogare fino al 25 marzo i tempi per la realizzazione ed il ritiro dei lavori.

I manufatti in lana, potranno essere acquistati ed il ricavato sarà devoluto a quattro Associazioni bolognesi che si occupano di combattere la violenza sulle donne. Viva vittoria è un’opera collettiva alla quale hanno aderito migliaia di donne, persone di ogni estrazione sociale, provenienza culturale, religiosa e politica. 

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS