Essere

Poesie
Tipografia

Ho vergogna del mondo d’oggi,

a partire dal pensiero su me stesso

per essere stato un gran vigliacco,

ora in lacrime per le mie azioni sgradevoli

e mi ero pure permesso di criticare gli altri.

 

Mi sento in colpa solo ora

bloccato a valutarmi, essendo

rimasto troppo a lungo in quella strada

condotta senza prendere mai coraggio

una via sbagliata, un fallimento

subito anche dalla mia famiglia.

 

Da chi mi circonda ormai sono smascherato

e col disprezzo condannato

col timore di fare uguale in futuro e

ripetere, meglio essere soli

fuga del pentito,

ma riuscirò a stare a questa condizione?

 

Ora riuscirò a mantenere giusta condotta?

In tutto il mondo varie carogne ma

almeno c’è la coscienza di un pentito…

è essenziale.

 

Cinzia Badalucco

 

Condividi

FacebookTwitter
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.