Dal 6 agosto Green Pass d’obbligo per tutti

Salute
Tipografia

Salvo per i bimbi sotto i dodici anni e gli esentati.

Nei giorni passati, si è discusso molto sull’eventuale introduzione della Certificazione Verde fino a che, il 22 luglio scorso il Consiglio dei Ministri ha varato il Decreto Legge sul Green Pass obbligatorio, con proroga dello stato d’emergenza nazionale fino al 31 dicembre.

Esso si ottiene:

- se vaccinati (anche solo dopo la prima dose); ha validità 270 gg. e se si è effettuata solo la prima dose è valido dal 15° giorno fino alla dose successiva;

- se guariti dall’infezione;

- con test molecolare o rapido con risultato negativo; ha validità 48 ore dal prelievo.

La certificazione potrà essere richiesta sulle App “Immuni” e “Io”; o con accesso al proprio fascicolo sanitario oppure sul sito Web: www.dgc.gov.it

Certificazione Verde

Foto: QR code Green Pass

Sarà richiesto:

- ai servizi per la ristorazione con consumo al tavolo al chiuso;

- per spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive;

- per musei, mostre e altri luoghi di cultura;

- per piscine, natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere per le attività al chiuso;

- per sagre e fiere, convegni e congressi;

- per centri termali, parchi tematici e di divertimento;

- per centri culturali, centri sociali e ricreativi (sempre per attività al chiuso) e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, centri estivi e relative attività di ristorazione;

- per attività di sale gioco, sale scommesse, sale Bingo e Casinò;

- per concorsi pubblici.

Sono previste sanzioni sia per gestori di servizi (tenuti a farsi esibire il Green Pass) che per utenti, qualora venisse effettuato un controllo, dai 400 ai 1000 euro. Per i gestori, se la violazione fosse perpetrata per 3 volte in 3 giorni l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.

Silvia Saronne

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS