Il peggio è passato è arrivato il "domani"

Economia
Tipografia

Lavoro e imprese: al via un ciclo di incontri per ricominciare con fiducia.

Mai nella storia della Repubblica ci si è trovati ad affrontare una crisi sanitaria, sociale ed economica così complessa. Le prospettive economiche del nostro Paese sono gravemente compromesse e non si sa ancora con quali tempi si potrà vedere una ripresa.

Per tutti è arrivato il momento di ripartire, la lenta ripresa economica sociale deve iniziare da noi senza dimenticare chi vive ai margini della società. Al velocissimo diffondersi del virus è coinciso un drammatico impatto economico. È bastato un periodo relativamente breve di restrizioni a far si che la circolarità economica del paese subisse danni incalcolabili.

Con queste premesse, Insieme per il lavoro, progetto nato per favorire l’inserimento lavorativo delle persone in difficoltà con Città metropolitana di Bologna, organizza a partire dal 16 luglio sei appuntamenti (16 e 22 luglio, 17 e 24 settembre, 1 e 8 ottobre) per raccontare il sistema imprenditoriale dopo la crisi sanitaria. Ogni incontro affronterà una tematica diversa. 

Professionista Al Lavoro

Immagine: professionista al lavoro

Durante questi appuntamenti, si cercherà di esaminare insieme alle imprese, le nuove prospettive da adottare per cercare di arginare i danni economici ed aiutare risollevare le sorti dei più deboli. Giovedì 16 alle ore 17:30 si dibatterà, con l’aiuto di esperti, sugli effetti della crisi considerando le conseguenze che ha provocato in ambito economico, comunitario e sanitario.

La serie di eventi legati a: "È arrivato domani", voluta dai due Enti bolognesi sensibili alle problematiche occupazionali e imprenditoriali, vede la partecipazione di nomi illustri come: Giuseppe Ippolito, Patrizio Bianchi, Suor Alessandra Smerilli. Concludono le conferenze il Sindaco Virginio Merola e Monsignor Matteo Maria Zuppi.

Coordina i lavori Giuseppina Paterniti | Direttrice editoriale dell’offerta informativa della Rai. Per partecipare è necessaria l’iscrizione.

Chiara Garavini

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS