“Sotto le stelle del cinema”, fino al 15 agosto in Piazza Maggiore

© zero.eu

Cinema
Tipografia

È tornata la programmazione estiva della Cineteca per riscoprire il “cinema più bello del mondo”.

«Il più bel cinema del mondo con lo schermo più grande d’Europa». Lo ripete ogni anno con orgoglio il Direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli, consapevole che un cinema in piazza così ce l’hanno in pochi. Si rinnova l’appuntamento estivo con “Sotto le stelle del cinema”, il ricco cartellone estivo messo in piedi dalla Cineteca e inserito nella programmazione del Comune di Bologna grazie al sostegno di numerosissimi sponsor che rendono possibile le tradizionali proiezioni estive (tutte gratuite) che fino al 15 agosto riempiono Piazza Maggiore in ogni angolo. 

Per 55 serate al calar delle tenebre si potranno vedere oltre 60 film, da quelli degli albori della settima arte concentrati dal 24 giugno al 2 luglio per “Il Cinema ritrovato” fino ad arrivare a lavori che offrono una panoramica sul cinema del presente. L’inizio di ciascuna serata è previsto alle 21:45 ma per certi film si sa già che sarà necessario accamparsi con largo anticipo. Un indizio lo offre già la locandina dove si può vedere il celeberrimo Igor interpretato da Marty Feldman.

Sotto Le Stelle Del Cinema 2017

Immagine: locandina edizione 2017

Il 14 luglio la piazza scoppierà in un susseguirsi di fragorose risate durante la proiezione di “Frankestein Jr.”, il primo dei classici della comicità previsti fino al 19 luglio: dopo la pellicola di Mel Brooks, da segnarsi già in agenda “L’armata Brancaleone” di Monicelli, “Manhattan” e “Io e Annie” di Woody Allen, “The Blues Brothers” di John Landis e “Prima pagina” di Billy Wilder. Vira all’agrodolce l’omaggio a Ugo Tognazzi, interprete del conte Mascetti in “Amici miei (3/7)”, a cui seguiranno altri sei film dal 5 al 10 agosto, tra cui “Il vizietto” e “Nell’anno del signore”. Si celebrano inoltre i 50 anni dalla scomparsa di Totò con “I due marescialli”: a ricordare il principe della risata sarà Carlo Croccolo che leggerà “‘A livella”, la poesia scritta dal grande artista napoletano. 

Ogni anno la Cineteca sfida il suo pubblico con una mini-rassegna dedicata a registi tutt’altro che facili. Se negli anni passati sono stati migliaia a rimanere incollati davanti allo schermo per vedere i film di Ingmar Bergman in svedese, quest’anno si alza la posta in gioco con ben tre capolavori in giapponese di Akira Kurosawa dall’8 al 10 luglio, “Vivere”, “Ran” e “I sette samurai”. Si fa un balzo di qualche decennio il 29 e il 30 luglio con le copie in 70 mm di “Interstellar” e “The Hateful Eight” di Tarantino e il 3 e il 4 agosto con “Smetto quando voglio” e “La pazza gioia”, presentato quest’ultimo da Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti, rispettivamente regista e protagonista del film. 

E ancora, riflettori puntati sulla produzione documentaristica, su Bollywood e sul cinema per ragazzi. Sarà l’omaggio a Pietro Germi a chiudere l’edizione 2017 di “Sotto le stelle del cinema”: appuntamento dall’11 al 15 agosto per vedere certi film di cui non ci si stanca mai come “Divorzio all’italiana” e “Sedotta e abbandonata”. 

Giorgia Olivieri


Per consultare tutto il programma: www.cinetecadibologna.it

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×