XXIV edizione di BUY Emilia Romagna

Primo piano
Tipografia

L’edizione 2019 della Borsa Regionale del Turismo è iniziata ieri 7 e continuerà fino all’11 aprile.

Si tratta di un’iniziativa promossa da Confcommercio in collaborazione con APT Servizi Emilia Romagna che quest’anno si arricchirà ulteriormente grazie alla presenza di operatori provenienti dall'Arabia Saudita a 2 “educational tour” dedicati.

BUY Emilia Romagna si conferma, ancora una volta, la miglior vetrina internazionale del turismo emiliano-romagnolo; alla sua 24° edizione saranno presenti 75 buyers provenienti da 20 Paesi, 7 dei quali provenienti dal ricco Stato arabo, il doppio di presenze rispetto all'anno passato.

Mappa BUY ER 2019 Nel Mondo

Immagine: mappa delle percentuali di Tour Operator

I vari Tour Operator sauditi arriveranno nel capoluogo emiliano con l’intento di aprire nuovi flussi turistici verso la nostra regione non solo dalla penisola arabica ma da tutti i possibili mercati dell’Estremo Oriente. Il colosso Emirates può già contare sul collegamento Dubai-Bologna ma adesso vorrebbe allargare i suoi orizzonti e offrire nuove opportunità.

L’interesse per il territorio regionale resta sempre alto da parte di altri Tour Operator provenienti dall'Unione Europea, dalla Russia, dalla Turchia e dall'Ucraina ai quali si aggiungono importanti mercati come quello degli Stati Uniti in vista anche della creazione del collegamento tra Bologna e Philadelphia.

Questo appuntamento si rivela quindi importantissimo per la promozione della regione sui mercati internazionali che, presenti attraverso i Buyer cercano professionalità, qualità e servizi.

Lunedì 8 e martedì 9 aprile i vari Tour Operator internazionali andranno alla scoperta delle eccellenze della regione grazie a educational tour; i Buyer potranno scegliere tra una visita alle città d’arte, alle eccellenze enogastronomiche della Food Valley o potranno andare alla scoperta del mito motoristico della Motor Valley.

BUY ER 2019 Foto Di Gianni Schicchi

Foto: personalità istituzionali alla presentazione 

Infine mercoledì 10 aprile si terrà un workshop che si concluderà con la “Bologna experience”, una vetrina per i Buyer dove scegliere tra shopping trainer, city sigthseeing e hotel inspections.

Bologna è dunque fiera di ospitare nuovamente questa manifestazione di respiro internazionale che metterà la regione al centro di mille attenzioni e le permetterà di sviluppare un turismo di qualità.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS