Ogni cibo un riutilizzo

Stili e tendenze
Tipografia

Abbiamo parlato di quanto sia importante non buttare il cibo ma cercare di recuperarlo vediamo come.

Le verdure sono un alimento che rischia sempre di essere in abbondanza nel nostro frigo e naturalmente la prima cosa che si fa è gettarle nella spazzatura: sbagliatissimo! Con il purè di patate avanzato potrete realizzare dei deliziosi hamburger vegetariani, basta usare delle formine per biscotti e condire poi alla fine con erbe aromatiche; un modo per far mangiare la verdura ai piccoli.

Con gli avanzi delle carote deperite, con le foglie di sedano ormai disidratate e con gli avanzi di cipolla che non si sanno come usare si può invece preparare un buon brodo vegetale. Gli avanzi delle verdure arrostite anche se cotti non vanno buttati ma li si può trasformare in un ottimo minestrone mentre i gambi del broccolo e dei cavolfiori si possono pelare, fare a pezzetti e unire alle preparazioni come fossero le cime.

Buccia Di Arancia

Foto: buccia di una arancia

Piselli, mais, cavolini di Bruxelles, carote, bietole, spinaci, tutti possono essere sbollentati e conservati in freezer per ogni evenienza. Stesso discorso con la frutta perché con quella che sta per appassire si possono realizzare ottimi frullati, specialmente con banane, pesche, fragole o melone oppure vi potete dare alla preparazione di marmellate genuine. Se fate essiccare la frutta ne otterrete un muesli per la colazione mentre se ne avete in abbondanza realizzate una semplice macedonia con un po' di limone, zucchero, cannella e cardamomo e con questa riempite dei panini da latte, otterrete uno squisito kebab dolce.

Nemmeno la carne va buttata; il pollo avanzato può essere riciclato per preparare gustose insalate, può essere la farcia di panini o il ripieno di polpette. L’arrosto di qualunque tipo di carne, spesso avanza e invece che tenerlo semplicemente in frigo, provate a aggiungerlo a delle zuppe di verdure otterrete un ottimo piatto unico. In genere si può riciclare di tutto, il formaggio, le uova e persino il caffè; bisogna solo seguire i consigli di cui è pieno anche il web e vedrete che non butterete più via niente, risparmierete e scoprirete anche nuovi sapori.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.