Insieme per abbattere le barriere

© www.facebook.com/antoniettalaterza

Inclusione
Tipografia

Spettacolo di sensibilizzazione della cantautrice Antonietta Laterza.

A conclusione della rassegna, "Bolognina Banlieue", nata nel 2017 per promuovere il teatro in luoghi inusuali, il 13 dicembre scorso si è svolto lo spettacolo tal titolo:"Sirena Cyborg". La performance teatrale "Sirena Cyborg" nasce dall'esigenza di raccontare la vita artistica di Antonietta Laterza, prima donna cantautrice in carrozzina apparsa sui media e sulla stampa a livello nazionale ed internazionale.

Lo scopo della serata, tenutasi alla sala Centofiori di Corticella, organizzata con la collaborazione del Teatro della Rabbia, con le Associazioni Dramophone e Sirena Project e con la partecipazione del Comune di Bologna e il Quartiere Navile, è stato quello di realizzare una raccolta fondi per sostenere il progetto "Navile senza barriere" per abbattere le barriere architettoniche negli esercizi commerciali e non. 

Antonietta Laterza Alla Conferenza Stampa

Foto: conferenza stampa di presentazione

La Laterza sensibile alle problematiche dell’handicap, in particolar modo a quelle legate alla mobilità delle persone disabili, si è esibita insieme al cantattore Gian Marco Basta e al maestro Claudio Giovannini al pianoforte. La cantante, con il suo spettacolo, dimostra che si può affrontare il problema con semplicità e sostiene che occorre veramente poco per migliorare la vita dei disabili.

Il problema dell’abbattimento delle barriere è quanto mai attuale e il lancio di eventi come questi risponde alla necessità di collaborare per raccogliere risorse e favorire una cultura sempre più inclusiva. 

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×