Auto storiche in corsa sulla Futa

Sport
Tipografia

Ritorna l’emozionante gara automobilistica dopo un'assenza di ben quattro anni.

Il 25 luglio, presso Palazzo Malvezzi nella Sala Stampa metropolitana, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XXXI edizione della manifestazione sportiva per auto storiche: la Bologna-Raticosa; una delle più interessanti gare di velocità in salita.

La corsa con oltre 150 iscritti, prenderà il via il 27 e continuerà anche il 28 luglio e si svilupperà nel tratto stradale della ex SS 65 per una lunghezza di circa 6,5 km tra Pianoro Vecchio e Livergnano. L’ultima edizione era stata organizzata e corsa nel 2015.

La sua storia ha inizio nel 1950, su un percorso di 42 km con partenza alle porte di Bologna precisamente: San Ruffillo per arrivare al Passo della Raticosa, facendo di questa competizione la seconda gara in salita d’Europa preceduta solo da quella di Parma.

Bologna Raticosa 2019 Logo

Immagine: logo della manifestazione 

La manifestazione ebbe termine nel 1954 e dopo ben 8 anni di interruzione si riprese a gareggiare, ma su un tracciato ridotto di un quarto, rispetto alle precedenti. Le gare ebbero termine nel 1969 dopo entusiasmanti duelli dei veterani dell’epoca.

Grazie all'impegno degli amanti delle corse come Francesco Amante, nel 2001 si riprese a correre su un tratto di strada di circa 6 km. Con l’edizione attuale, come è accaduto dal 2001, la cronoscalata è valida per il Campionato Italiano di specialità.

Per maggiori informazioni sul Programma completo e sull'evento si può consultare il sito della manifestazione: www.velocitaraticosa.it

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.