Un numero sostiene la popolazione

Dal territorio
Tipografia

Un aiuto psicologico a disposizione dei cittadini.

Il nuovo Coronavirus umano SARS-CoV-2, responsabile della malattia respiratoria ora denominata #COVID-19, ha stravolto in poco tempo le nostre abitudini di vita, i nostri spazi, le nostre relazioni sociali, le nostre certezze. Ci sono molte restrizioni che dobbiamo rispettare, tutti siamo obbligati a stare in casa. Questa situazione crea un disagio psicologico da gestire.

Grazie alla collaborazione del Comune di San Benedetto Val di Sambro l’ACLI, insieme alla Federazione Anziani Pensionati FAP, offre un servizio di supporto telefonico rivolto a tutte le persone sole in casa che in questi giorni possono sviluppare stati ansiosi.

Tutti i cittadini e le cittadine del Comune hanno a disposizione il numero telefonico 051/0987719, che possono contattare da lunedì a sabato dalle 9:00 alle 18:00. In breve tempo verranno contatti da un professionista, uno psicologo che prenderà in carico la persona.

Il servizio è già attivo da settimane a Bologna. Psicologi specializzati chiamati per rispondere ai bisogni delle persone con difficoltà psicologiche che, ora più che mai, necessitano di un sopporto in grado di alleviare l’angoscia generata dagli eventi traumatici di questi giorni. 

L’idea concretizzata nel Comune di San Benedetto Val di Sambro, è nata dal Sindaco Alessandro Santoni, una presenza attiva e costante tra gli abitanti.

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS