Aggiungi al carrello: lo shopping online

Stili e tendenze
Tipografia

Ormai cala a vista d’occhio la vecchia diffidenza verso l’e-Commerce, o commercio via Internet, che si tratti di beni o servizi online.

Resta ancora, è vero, una esigua dose di sfiducia rispetto a questo canale di vendita, legata soprattutto al tema della sicurezza dei sistemi di pagamento sul Web ma, stando a ricerche recenti, si tratterebbe davvero di tempi d’oro per gli acquisti online in Italia. Lo shopping online, infatti, è divenuto una realtà che oggi si propone come un’efficace alternativa al mercato tradizionale il quale costringe le persone a migrare da un negozio all’altro alla ricerca della convenienza. In realtà, la scelta tra lo shopping online e il negozio tradizionale è puramente soggettiva in quanto si basa sulle motivazioni personali di ognuno di noi ed è profondamente correlata allo stile di vita condotto dalla singola persona. 

Sebbene sarebbe un errore affermare che una è meglio dell’altra, è possibile però offrire alcuni spunti di riflessione al fine di poter prendere la decisione che soddisfi al meglio le necessità di ognuno di noi. Anzitutto uno dei motivi principali del successo ottenuto dallo shopping online è la possibilità di acquistare qualsiasi cosa in qualsiasi momento comodamente dal proprio computer di casa, evitando lo stress delle lunghe file davanti alla cassa e degli estenuanti giri per trovare parcheggio. Con questo metodo, però, l’acquirente è limitato a ciò che viene mostrato dal monitor del suo computer e non ha la possibilità di controllare di persona ciò che acquista dovendosi affidare, quindi, alle descrizioni del venditore. 

I patiti dello shopping online superano quest’ultimo problema confidando nella possibilità di esercitare il diritto di recesso nei casi in cui l’oggetto non soddisfi le aspettative; nel caso di acquisti in altri Paesi, il consumatore però dovrà confrontarsi con altre tipologie di leggi e non conoscendo perfettamente tutte le norme potrebbe perdere i propri diritti, soprattutto per quanto concerne la possibilità di reclamo e il diritto di recesso. Molto spesso, inoltre, i siti di shopping online accettano esclusivamente come modalità di pagamento la carta di credito, mentre in un negozio tradizionale i contanti sono sempre bene accetti. 

Queste sono solo alcune delle considerazioni relative allo shopping online e che spesso vengono ignorate dalla maggior parte dei navigatori intenti ad apprezzare sempre di più la possibilità di comprare online e scegliere con un semplice click la miglior offerta per un dato prodotto. E voi cosa preferite? Shopping online o offline?.

Valentina Ametta

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.