Spettacolo Bologna. I tifosi Miha resta!

© www.1000cuorirossoblu.it

Sport
Tipografia

Bologna vs Parma 4-1. Al Dall’Ara si gioca un match al sapore di spareggio.

Per salvarsi bisogna vincere, complice anche un Empoli che non si dà per vinto. Il tecnico serbo Mihajlovic, privo di Dijks, Poli e Sansone, squalificati, non cambia e ripropone il suo modulo 4-2-3-1, con Krejci terzino, l’asse Dzemaili-Pulgar a centrocampo e Destro al centro dell’attacco.

Pronti via! il Bologna si riversa in avanti e in 10 minuti propone ben tre occasioni limpide, che il bravo portiere ducale è pronto a sventare. I parmensi al 10’, si fanno vivi dalle parti di Skorupski, su calcio d’angolo, Gervinho tira e sfiora il palo. Al 25’ direttamente da calcio d’angolo ci prova Pulgar, ma l’attento Sepe neutralizza l’offensiva. Rossoblù propensi a sfondare il fortino dei ducali.

Gli ultimi quindici minuti meno vivaci ma il Bologna è sempre pericoloso con Soriano su suggerimento di Palacio. La prima frazione termina sullo 0-0, risultato che va di lusso al Parma, viste le occasioni create dai Petroniani. Inizia il secondo tempo e le cose iniziano a girare per i ragazzi di Mihajlovic: cross di Pulgar per Dzemaili, che serve al volo Orsolini stop e tiro di sinistro che si insacca sull'angolo basso, Bologna in vantaggio: 1-0.

Azione Di Gioco

Foto: azione di gioco tra Bologna e Parma © LaPresse

Al 55’ Parma pericoloso con Dimarco che tira, ma Lyanco devia sul fondo. Al 59’ Pulgar tira una punizione insidiosa, Sepe disattento commette un errore grave e si ritrova la palla alle spalle per il 2-0 del Bologna. Per il Parma piove sul bagnato due minuti dopo Bruno Alves, prima si fa ammonire per fallo su Orsolini e poi perde la testa, reagendo malamente, l’arbitro non trova soluzione che mandarlo anzitempo a farsi la doccia.

Ora il Bologna domina in lungo e in largo e il portiere ducale costretto a fare miracoli sui traccianti di Pulgar e Krejci. A mettere in ghiaccio la gara ci pensa Lyanco su corner di Orsolini e colpo di testa che buca nuovamente Sepe per il 3-0. I pochi minuti che mancano alla fine della gara c’è spazio anche per il gol della bandiera del Parma ad opera di Inglese e per il quarto gol del Bologna grazie ad un’autorete di Sierralta che pone la parola fine alla gara per il definitivo 4-1 rossoblù

C’è un po’ di gloria anche per Corbo, classe 2000 che fa il suo esordio in serie A che va a sostituire Danilo. Tutto lo stadio è in visibilio e chiede al Mr. di restare all'ombra delle due torri. Ora manca solo un punticino, anche se le gare sulla carta sono dure, ne vedremo delle belle. Forza Bologna. 

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.