Reading al buio

Inclusione
Tipografia

La tecnologia al servizio della lettura da parte dei non vedenti.

In occasione del XXXII Salone Internazionale del Libro presso la sede del lingotto di Torino sarà presente, come già è accaduto in passato, la Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili), con interessanti iniziative riguardanti l’accessibilità e l’inclusione sociale.

Domenica 12 maggio alle ore 11:30 nella sala Indaco, si parlerà del leggere al buio; nel corso dell'incontro autori e lettori con disabilità visiva leggeranno brani attraverso varie modalità, facendo si che vengano annullate le diversificazioni tra il lettore classico e chi sfrutta altri sensi per leggere i testi,.

“Attraverso questa conoscenza si renderà possibile sostenere il tema sull'accessibilità digitale e dell’integrazione socio-culturale delle persone affette da disabilità visiva”, come afferma la Fondazione LIA (organizzazione non profit voluta dall'Associazione Italiana Editori).

LIA Locandina

Immagine: grafica dedicata a LIA © Superando.it

Al fine di evidenziare l’evento saranno presenti, con le loro opere, Alice Basso e Francesca Pieri, autrici rispettivamente de: "Un caso speciale per la ghostwriter" edito da Garzanti e "Bianca" edito da DeA Planeta.

Nel giorno di lunedì 13 alle ore 12:00, presso la sala Magenta, si terrà il workshop dedicato al "Perché produrre e-book accessibili". Un incontro dedicato alle tematiche dell’accessibilità che permetterà di mostrare la rilevanza sulla creazione di libri accessibili ed i benefici per gli editori per un'editoria inclusiva.

Parteciperanno alla manifestazione il Presidente nazionale dell’Unione Ciechi Mario Barbuto ed il Segretario nazionale della Fondazione LIA: C. Mussinelli e D. Nobili componente dell’Ufficio Produzione della Fondazione appunto.

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.