Orientamento scolastico e disabilità

Primo piano
Tipografia

Genitori, spesso, lasciati soli nella scelta della scuola per i bambini e ragazzi disabili.

Il periodo dell’iscrizione all'anno scolastico 2019/20, è già attivo online, iniziato il 7 gennaio finirà il 31; un momento importante per la famiglia. Aiutare la persona ad orientarsi significa metterla in condizione di prendere coscienza di sé con il duplice obiettivo di raggiungere il pieno sviluppo delle proprie potenzialità e di contribuire al progresso della società.

Esistono regole importanti da considerare come anche le caratteristiche del soggetto e le attitudini individuali che conducono ad una scelta realistica, obiettiva, intelligente, responsabile. L’individuazione della scuola adatta alle proprie attitudini è uno dei momenti decisivi per lo sviluppo.

Per chi ha un figlio “normodotato” l’orientamento formativo è più agevole, hanno a disposizione vari modi per ottenere informazioni sulla scuola, istituto tecnico o professionale che il figlio, il ragazzo desidera frequentare.

Bambina Usa Ipad

Foto: bambina utilizza l'Ipad 

Differente è l’orientamento per gli studenti disabili, tale scelta pone famiglia e studente difronte a problematiche complesse da affrontare. Bisogna porre particolare attenzione alle caratteristiche del psico fisiche; agli aspetti emotivi, cognitivi, e sociali del soggetto nelle loro globalità.

La scuola ha il compito di rispondere ai bisogni di tutti e di ogni singolo soggetto, tenendo in considerazione l’individualizzazione e la personalizzazione all'interno di un Piano dell'Offerta Formativa e di un Piano Annuale rivolto all'inclusione. 

Per la mancanza di informazioni adeguate, utili a fare scelte consapevoli, numerosi sono i casi nei quali, negli alunni disabili si verifichino: il mancato proseguimento degli studi, l’abbandono scolastico e la malaprassi che, invece di cercare come progettare un Piano Didattico personalizzato cerca una soluzione meno impegnativa.

La scuola che accoglie persone con bisogni speciali deve essere in grado di attuare e attivare processi atti a promuovere il progetto formativo con insegnanti specializzati capaci di realizzare percorsi con strategie personalizzate condivise con la famiglia. 

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.