Bologna solo un pareggio, peccato!

Sport
Tipografia

Lunch Match al Dall’Ara, nel quale il Bologna si trova di fronte un Genoa forte di tre risultati positivi.

La partita vuole confermare i progressi fatti contro l’Inter ed uscire dalla zona retrocessione. Mr. Mihajlovic, ripropone il modulo 4-2-3-1, ma con dei cambi, dando un’opportunità a Destro. Il Bologna parte bene costringendo il Genoa nella propria metà campo. 

Al 17’ Poli, vede in area Destro e serve un cross millimetrico sulla testa dell’attaccante Piceno, che non si lascia sfuggire mettendo alle spalle del portiere Radu, non privo di colpe. Non si vedeva un gol del numero 22, da quasi un anno, segnato proprio contro i liguri. Il Genoa si scuote e comincia a produrre gioco, già al 19’ Larager non inquadra il bersaglio da ottima posizione.

Il Bologna ha opportunità di passare sul 2-0 con Edera, che evitando l’offside calibra un assist per Soriano, trovando però l’opposizione di Gunter, poco dopo il portiere polacco bolognese dice di NO al tiro velenoso di Sanabria, è l’anticamera del pareggio che viene al 34’, angolo di Lazovic, che trova tutto solo Lerager, che di testa pareggia. Il primo tempo termina sull’1-1.

Bologna Vs Genoa

Foto: azione di Destro in Bologna vs Genoa

Il secondo tempo inizia con le squadre che si fronteggiano a viso aperto rispondendo colpo su colpo, prima un tiro di Edera, il portiere ligure si salva d’istinto, il Genoa risponde al 17’ con un siluro di Radovanovic, Skorupski para in due tempi. Il portiere polacco sì ripete al 22’, smanacciando sopra la traversa una testata di Kouame, Criscito da oltre venti metri, scaglia un tiro che sfiora il palo.

I Grifoni, ordinati in difesa e molto compatti, ripartono in velocità con Kouame e Lazovic, rendendosi pericolosi con Veloso al 28’ che lambisce il palo. La squadra appare stanca, Mr. Mihajlovic corre ai ripari, fa entrare Santander, Sansone e Dzemaili rimpiazzando Edera, Destro e Poli.

Nell'ultimi quindici minuti, i felsinei fanno forcing, sfiorando più volte il gol prima, con Soriano al 85’ su assist di testa del solito Palacio, (salterà la partita contro i capitolini), un minuto più tardi Danilo di testa su corner di Pulgar, prende la traversa, trenta secondi dopo, sempre su tiro di Danilo, Radu salva il risultato con un intervento miracoloso.

Ultimo sussulto sempre di marca bolognese, un tiro di Pulgar, testa di Santander e il portiere genoano respinge. Termina così una gara vibrante, dove il Bologna ha dato veramente il massimo per cercare di portare i 3 punti a casa. C’è la soddisfazione di aver agganciato l’Empoli sconfitto dalla Lazio, ora i prossimi impegni quasi proibitivi, contro Roma e Juve. 

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.