Quello sguardo modernamente classico

Arte
Tipografia

Una mostra ricorda il genio di un Maestro della pittura.

Giuseppe Gaetano De Nittis (Barletta, 1846 – Saint-Germain-en-Laye, 1884) fu un grande artista, esponente della Scuola Verista dell’Italia meridionale prima, dell'Impressionismo parigino poi. Autore di dipinti dal grande fascino e dalla spiccata qualità formale, seppe rendersi sensibile alle innovazioni dell’arte del tempo – avvicinandosi ai Macchiaioli e agli Impressionisti – pur rimanendo fedele alla personale cifra stilistica.

Seppe creare paesaggi barlettani e partenopei dalla luminosità abbacinante tipica del Mezzogiorno, scorci immersi nella dolce foschia parigina o celati dalle fredde nebbie londinesi, sempre riuscendo a calarsi nell’atmosfera del luogo in cui trascorreva la propria esistenza.

A Parigi conosce Léontine Lucile Gruvelle, che diverrà sua sposa, ispiratrice e amministratrice e si afferma come l’elegante cantore che raffigura i salotti alla moda, la vita mondana, le parigine eleganti e fruscianti nei loro abiti lunghissimi: immagini immortalate con tocco raffinato e sguardo moderno in cui tradizione e innovazione, realtà e sogno, verità e impressione si fondono armoniosamente.

La mostra “De Nittis e la rivoluzione dello sguardo” omaggia un Maestro immortale. Imperdibile.

Ugo De Santis

De Nittis e la rivoluzione dello sguardo

Palazzo dei Diamanti

Corso Ercole I d'Este, 21 - Ferrara

Fino al 13 aprile 2020

Biglietto intero € 14,00

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS