La musica inclusiva aiuta la ricerca e la disabilità

Inclusione
Tipografia

Scrivi il testo e verrai premiato da una giuria d’eccezione.

"Una canzone per la ricerca" è il concorso aperto a tutte le persone disabili ideato da Manuele Maestri, promotore del progetto "Musica senza confini". 

L'iniziativa è lanciata con la collaborazione della Fondazione Telethon per finanziare la ricerca sulle malattie genetiche. L’obiettivo è produrre un brano rappresentativo per il mondo della disabilità, spiega Maestri impegnato nella produzione della musica inclusiva.

Attraverso la musica, tutti possono esprimere emozioni e sentimenti, anche chi ha un handicap può comunicare il suo stato emotivo supportato dai mezzi che ha a disposizione. Da qui parte l’invito a scrivere il testo di una canzone. Il migliore diventerà, con l’aiuto del maestro Danilo Minotti, un brano musicale. L'evento si conclude con la produzione sonora cantata e interpretata da una band inclusiva.

Concorso Canoro

Immagine: concorso canoro

Il gruppo inclusivo composto da persone disabili si esibirà il 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale sulla Disabilità. Il più grande autore e compositore della musica italiana, Mogol; rappresentanti del mondo della disabilità Stefano Minozzi, presidente ULDIM Bolzano; del giornalismo Valentina Bazzani giudicheranno la performance.

Grazie al progetto "Musica senza confini" di Maestri, per mezzo di tecnologie sofisticate, le persone con gravi limitazioni motorie e diversi tipi di disabilità sono in grado di realizzare un sogno che può sembrare impossibile: suonare in una band.

Chiara Garavini

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS