Cos’è un GAP?

Spettacolo
Tipografia

Ferragosto con Ateliersi al Teatro delle Ariette.

Aperitivo, spettacolo e camminata sotto le stelle per rileggere la Resistenza con gli occhi delle giovani generazioni. Un altro appuntamento imperdibile nei dintorni di Bologna per chi passerà l’agosto in città.

Succede proprio il 15 di agosto, con una combinazione di aperitivo, spettacolo e camminata sotto le stelle a partire dalle ore 19:00, nella splendida sede del Teatro delle Ariette a Castello di Serravalle, che ospiterà [gæp] COS’È UN GAP? Dialogo ludico sulla Liberazione, una delle ultime produzioni di Ateliersi.

Che cosa succederebbe se un tredicenne di oggi mettesse a confronto la propria visione del mondo con quella di Pin, il ragazzino vagabondo protagonista de Il sentiero dei nidi di ragno, il primo romanzo di Italo Calvino ambientato nel pieno della Resistenza partigiana?

Location Spettacolo

Foto: scenografia dello spettacolo 

A partire da questa domanda gli attori, registi e drammaturghi Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi danno avvio, insieme al figlio Marco, a un gioco che metterà il pubblico in stretto dialogo con gli spettatori, coinvolti in una vera e propria “partita letteraria” a premi in cui il giovane protagonista ci sfiderà a cogliere sottesi e significati nascosti nati dall'incontro con l’opera di Calvino. 

La composizione musicale di Hazina Francia e Vincenzo Scorza accompagnerà le tappe del percorso di Pin, ma anche quelle di sua madre e suo padre e del pubblico, spinti così a rimettersi direttamente in relazione con quell'infinità di domande e contraddizioni proprie dell’adolescenza e dei primi incontri con la Storia. Momenti imprescindibili per lo sviluppo dell’identità personale e politica di ciascuno, svolte e risvegli capaci di ridisegnare le nostre presenze ma anche “sentieri della rivolta”, tensioni ideali, rivoluzioni segrete che, al fondo, ci animeranno per sempre.

Spettatori Alle Ariette

Foto: pubblico del Teatro delle Ariette 

Una riflessione intensa, quella di Ateliersi, che riporta il discorso politico alle radici e al cuore, rimandandoci alla nostra responsabilità adulta di trasmissione di ciò che è stato e di ascolto di ciò che è, dimensione a cui Pin ci indica la possibilità di ripartire da zero, perché per lui non può essere altrimenti.

Lo spettacolo nasce in risposta a un invito della direttrice di Agorà Elena di Gioia, che ha suggerito al collettivo di approfondire la ricerca sulla Resistenza in relazione al dialogo tra le generazioni

Un’occasione ideale, per i due artisti, anche per proseguire l’intenso lavoro di studio e rielaborazione da tempo avviato sulla letteratura e la drammaturgia novecentesca, così come sui nuovi approcci di interazione con il pubblico, culminati con l’ultimo Oil-Ora il lavoro!, su cui, l’anno scorso, hanno concesso a BNB un’appassionante intervista che ora vi consigliamo di ripercorrere.

[gæp] COS'È UN GAP? Dialogo ludico sulla Liberazione inizia alle ore 21:00, preceduto alle ore 19:00 da un aperitivo e seguito, per chi lo vorrà, da una camminata sotto le stelle con il Teatro delle Ariette.

Per raggiungere il teatro senz'auto è prevista una navetta dall'Autostazione di Bologna QUI le info per prenotare lo spettacolo e il posto navetta. La prenotazione è consigliata. Ingresso: 12 € compreso l’aperitivo/cena. Lo spettacolo, inserito nel Bologna Estate 2019, replicherà il 12 settembre al Festival Resilienze - Le Serre dei Giardini Margherita.

Lucia Cominoli

Per ulteriori informazioni: www.ateliersi.it  |  www.bolognaestate.it

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.