Bologna FC: colpo grosso al San Paolo

Sport
Tipografia

Andreas Skov Olsen e Nicola Sansone affondano il Napoli che esce tra i fischi.

Da Casteldebole, Mr. Mihajlovic carica il suo Bologna che si presenta allo Stadio San Paolo con il solito e collaudato modulo 4-2-3-1, con qualche novità, Denswil sostituisce Krejci, e completa l’assetto difensivo con i rientranti: Bani, Danilo e dal giapponese Tomiyasu, a guidare l’attacco c’è l’inossidabile Palacio, coadiuvato da Orsolini, Dzemaili e Sansone.  Parte forte il Bologna che già al 3’ minuto ha un’occasione con Sansone ma il portiere partenopeo lo blocca; cinque minuto dopo Ruiz non centra la porta da ottima posizione.

Napoletani sembrano in palla e al 14’, Insigne viene servito da Lozano ma il suo tiro finisce alto, al 17’ lo stesso Lozano si vede annullare il gol sotto l’incrocio dei pali per fuorigioco. Il ritmo della partita è piuttosto lento, entrambe le formazioni si limitano al possesso della sfera senza correre troppi pericoli; al 24’ con El Trenza e una ghiotta occasione per l’ex di turno Dzemaili manda fuori di un niente mettendo paura al Napoli.

Al 41’ il Napoli passa in vantaggio, dopo che la palla era passata tra una selva di gambe, con Llorente che segna così l’1-0. Uno strepitoso Skorupski al 43’ nega la gioia della doppietta all'attaccante spagnolo del Napoli. Nel secondo tempo Orsolini, apparso non in vena, cede il posto a Olsen che si fa subito vedere dalle parti della difesa azzurra. In risposta, Skorupski viene impegnato da Insigne. Al 57’ Llorente tira, ma la palla viene murata dal suo compagno Insigne.

Azione In Napoli Vs Bologna

Foto: azione di gioco

Non passa un minuto che i rossoblù pareggiano, cross di Sansone dalla sinistra, Koulibaly spizza la palla che va sui piedi di Olsen e da distanza ravvicinata buca Ospina 1-1. Al 66’ Bologna nuovamente pericoloso con un tiro di Sansone che si spegne tra le braccia del portiere partenopeo. Napoli in difficoltà e Mr. Ancelotti corre ai ripari facendo entrare Mertens che lambisce il palo del portiere felsineo.

La partita ha avuto un’accelerazione, le occasioni fioccano da ambo le parti, Mertens sciupa la più ghiotta, servito benissimo da Lozano. Al 75’ il ritmo del Bologna sale ancora, andando a segno per l'1-2 all'80’ e gelando il San Paolo. Il Napoli non ci sta e si butta a capofitto alla ricerca del pareggio, al 93’ Llorente manda alle ortiche una facile occasione, e nel minuto successivo gli viene annullato un gol per fuori gioco.

Termina così con il Bologna che sbanca Napoli dimostrando tutto lo spirito battagliero del suo Mr. Mihajlovic. Una boccata d’ossigeno per il Bologna, che dà nuove certezze per il proseguo del campionato.

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS