Dzemaili acciuffa il Parma al 95’

Sport
Tipografia

Un punto che fa morale dopo tre sconfitte.

Torna la Serie A dopo la pausa Nazionale, Bologna e Parma si affrontano al Dall’Ara nel lunch match; un derby emiliano che garantisce spettacolo. Bologna decimato dalle numerose assenze, su tutti El Ropero e Soriano. Il Mr. Mihajlovic, in collegamento telefonico con i collaboratori, prosegue con il consueto 4-2-3-1 con la coppia centrali difensivi Tomiyasu-Denswil, Dzemaili al posto di Poli, Svanberg trequartista, El Trenza unica punta.

Avvio di gara con i petroniani che macinano gioco ed i parmensi chiusi ermeticamente, pronti a ripartire in contropiede, infatti alla prima vera occasione il Parma passa con Kulusevski che, dopo un rimpallo, scaglia un tracciante bucando l’incolpevole Skorupski. Il Bologna accusa la botta, rischiano il colpo del KO con Sprocati, subito dopo sempre con il talento di Svezia: Kulusevski.

Bisogna attendere il 25’ per vedere la reazione del Bologna, intesa Svanbrerg, Dzemaili, Orsolini, quest’ultimo si invola in area e tira, trovando la deviazione di Dermaku. Bologna, molto disordinato, impegna nuovamente i difensori ducali, prima con Mbaye e dopo con Dzemaili. Il Bologna vede i frutti del forcing al 40’, corner di Orsolini, Palacio interviene di testa da sottomisura e riporta le squadre in parità. Intervento falloso di Kucka che rifila una gomitata ad Orsolini e l’arbitro non interviene, decretando poco dopo la fine del primo tempo con il risultato di 1-1.

Esultanza Di Dzemaili

Foto: Dzemaili esulta al pareggio

Inizio del secondo tempo con i rossoblù all'arrembaggio sostenuti dai propri tifosi, Sansone impegna il portiere Sepe, mentre Skorupski viene sollecitato all'intervento con Kucka. Al 22' Poli, entrato al posto di Svanberg, scalda i guanti al portiere ducale, poco dopo offensiva di Tomiyasu; Barillà tocca con il braccio la palla e l’arbitro non interviene con il giallo, sarebbe stata espulsione per somma di ammonizioni. In quell'episodio il Parma riparte tornando in vantaggio con Iacoponi, 2-1.

Del Leo stravolge il Bologna, fuori Mbaye, dentro Skov Olsen, Tomiyasu terzino destro e Medel marcatore, stravolgimento che offre ben poche soluzioni, anzi il Parma cerca il colpo del KO al 41’, trovando però il portiere felsineo preparato. I minuti di recupero da quattro salgono a cinque, un minuto fatale per gli scudocrociati, il Bologna si guadagna un calcio d’angolo al 90’+5’, Sansone calibra un cross, che El Trenza spizza di testa palla raccolta da Dzemaili che segna l'insperato 2-2.

Il derby emiliano si chiude così, con una prestazione non proprio brillante dei padroni di casa, c’è da lavorare moltissimo visti i prossimi impegni a dir poco quasi proibitivi. Tutto sommato il Bologna ha dimostrato di essere vivo.

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS