Spal vs Bologna: prima giornata di ritorno 1-1

Sport
Tipografia

Finito il girone di andata, le due squadre si trovano in uno dei tanti incontri per restare in serie A.

Il Bologna ha un unico imperativo: Vincere. Mr. Inzaghi dispone la squadra in un 4-3-3, affidandosi a Palacio ed ai nuovi arrivati Sansone e Soriano, con Calabresi come terzino destro. Un derby emiliano emozionante fin dalle prime battute dove il portiere polacco felsineo viene chiamato in causa da Vicari. Sul versante opposto l’ex portiere bolognese Viviano si fa trovare pronto sulle imbeccate di Palacio, sempre vigile e pungente.

Al 18’ primo vero squillo per il Bologna, Soriano, controllando un suggerimento di Danilo, mette a sedere il suo guardiano Lazzari, ma il tiro è sporcato dal difensore spallino. Sul corner successivo Orsolini scalda i guantoni al Viviano e sulla respinta la palla viene intercetta da Soriano che in posizione favorevole spreca malamente. In tribuna si vede anche Mancini CT della Nazionale.

Il Bologna non demorde e al 24’ su palla intercettata da Orsolini, sulla trequarti di campo della Spal, passa a Palacio che dribbla un difensore e scaglia un tiraccio di destro all'incrocio dei pali, dove l’ex portiere Viviano non arriva, portando in vantaggio il Bologna. Alla mezz’ora, il portiere rossoblù, si guadagna la stozza neutralizzando un tiro velenoso di Antenucci. Sul rovesciamento di fronte il solito Palacio, sbaglia l’appoggio per Poli.

Spal Vs Bologna

Foto: azione di gioco in Spal - Bologna © www.foxsports.it

Il primo tempo finisce con il vantaggio meritato per 0-1. Una Spal arrembante riapre le ostilità e Danilo al 51’ ci mette una pezza su tiro del solito Antenucci. Sul prosieguo dell’azione Orsolini si fra rubare la palla che giunge a Petagna servendo Antenucci che con il piatto segna il gol dell’1-1, ma il gol viene annullato dalla tecnologia, per fuorigioco. Il Bologna dopo lo scampato pericolo, si rituffa in avanti, nonostante i tentativi di Orsolini e Soriano.

È la Spal a trovare il gol del pareggio al 64’ con una inzuccata di Kurtic, che peraltro aveva già segnato all’andata. I riflessi e le forze cominciano a scemare, al 73’ la svolta che poteva cambiare la partita in modo negativo per il Bologna, quando Antenucci supera anche Skorupsky e tira, ma veramente San Danilo si fa trovare pronto sulla linea e neutralizzando il gol del sorpasso.

Mr. Inzaghi corre ai ripari, sostituendo, Orsolini e Poli, con Santander e Svanberg, ma l’equilibrio rimane nonostante il colpo di testa di Palacio che sbilanciato non va a  bersaglio. Termina una sfida divertente, con errori da entrambe le parti, ma il Bologna avrebbe meritato qualcosina in più. Un pareggio che serve veramente a poco per il Bologna. Il prossimo impegno è da dentro o fuori, infatti viene il Frosinone, partita assolutamente da vincere per tener lontano una diretta avversaria per la lotta alla salvezza.

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.