Coop Sociali E-R al servizio di anziani e disabili

Persone anziane

Cooperative
Tipografia

Positivo incontro con la Regione, per continuare a fornire servizi.

Le Cooperative Sociali emiliano–romagnole sono state e sono protagoniste del sistema di welfare regionale, grazie alla gestione dei servizi alla persona, tra cui quelli riservati a disabili e anziani. Un'attività che prevede l'organizzazione di 500 servizi, di cui beneficiano 23 mila persone nelle residenze, 4.500 nei centri diurni, più di 18 mila utenti in condizione di fragilità, assistiti nei propri domicili.

L'Alleanza Cooperative Sociali Emilia–Romagna si è confrontata, nei giorni scorsi, con la Regione Emilia-Romagna che ne ha riconosciuto il ruolo primario, nello svolgimento dei servizi di cui sono fruitori anziani e disabili. Un sistema integrato di servizi, svolto in collaborazione tra mondo cooperativo sociale e Regione, che è stato confermato e rilanciato, grazie ad alcune nuove azioni da mettere in atto.

Eccole: possibilità di acquisto, da parte delle Cooperative Sociali, di mascherine e altri articoli utili a proteggere dal virus; utilizzo di personale con esperienza nella cura degli anziani, da affiancare agli operatori socio sanitari; adozione di un modo chiaro per fatturare quei servizi assistenziali sospesi a causa del virus; formulazione di regole chiare, che guidino l'accoglienza e la diagnostica nelle strutture per anziani; elaborazione di una progettazione dei servizi nuova, che sia attenta alle attuali esigenze sanitarie.

Ugo De Santis

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Twitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Dona per BNB

Pixel

5 per 1000

Sotiene BNB_dona VirtualCoop 5x1000

BNB Consiglia

METEO

METEO BOLOGNA