Guarda che è importante

Salute
Tipografia

Anche quest’anno, come è accaduto negli altri anni, l’11 ottobre si è svolta: la Giornata Mondiale della Vista.

Con lo slogan “Guarda che è importante” si sono tenute diverse celebrazioni che hanno visto tra gli enti promotori: l'Agenzia Internazionale per la Prevenzione delle Cecità - IAPB, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’OMS, unitamente all'UICI Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, quest'ultima presente in Italia con le molte sedi provinciali.

Tra le varie iniziative un convegno che ha trattato il tema della prevenzione delle malattie dell’occhio che, se non curate preventivamente, possono pregiudicare una buona qualità visiva, nonché una buona qualità di vita. Infatti, secondo i dati riportati dall'OMS, circa l'80% dei casi di perdita della vista sono prevenibili. A ottobre dell’anno scorso, sempre secondo i dati diffusi dall'OMS, nel mondo vivevano 36 mln di ciechi e 217 mln di ipovedenti, di cui l'81% di queste persone con un'età superiore ai 50 anni

Un rapporto dell’OMS, dice che le malattie croniche che colpiscono gli occhi sono la maggiore causa nella perdita della vista. Gli errori di rifrazione che non vengono corretti e la cataratta non operata, che resta la principale causa della cecità, nei paesi dove il reddito è sotto la media mondiale, sono le due maggiori cause della perdita della funzionalità visiva.

Guarda Che E Importante Slogan

Immagine: locandina dello slogan

Sempre secondo l’OMS nel mondo vivono circa 19 mln di bambini, con problemi gravi alla vista e di questi circa 1,5 mln sono ciechi. Il fatto è dovuto ad un insufficiente apporto alimentare e soprattutto alla carenza di vitamina A, deficit che può provocare la Xeroftalmia. Invece, nei paesi dove il benessere è più alto, i bambini possono incorrere all'ambliopia o "occhio pigro". Qualunque vizio refrattivo (ipermetropia, astigmatismo, miopia) è importante che venga corretto precocemente.

Infine, accogliendo una richiesta fatta dall'OMS, il Ministero della Salute, ha istituito la Commissione Nazionale per la Prevenzione della Cecità, proprio per evitare le malattie oculari, infatti risultano di primaria importanza le diagnosi ed i trattamenti precoci, come spesso messo in evidenza dall'IAPB Italia onlus.

Per avere maggiori delucidazioni si può consultare il sito: www.giornatamondialedellavista.it oppure consultare l’opuscolo in allegato.

Valter D'Angelillo

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×