Gli sviluppi del Green Deal europeo

Ambiente
Tipografia

Quali sono le più recenti iniziative attuate dalla Commissione Europea? Quale futuro per il Green Deal europeo? 

L’11 dicembre 2019, la Commissione Europea, insediata pochi giorni prima, ha presentato il Green Deal europeo, l’iniziativa faro a favore dell’ambiente. Attraverso questa iniziativa, la Commissione mira a rendere più sostenibile l'economia dell'Unione Europea trasformando le problematiche climatiche e le sfide ambientali in opportunità e rendendo la transizione equa e inclusiva per tutti. Più nello specifico, con il Green Deal vengono definiti una serie di obiettivi per:

• Diventare il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050;

Proteggere vite umane, animali e piante riducendo l’inquinamento;

Aiutare le imprese a diventare leader mondiali nel campo delle tecnologie e dei prodotti puliti;

• Contribuire ad una transizione giusta e inclusiva

Per realizzare questi obiettivi, l’Unione Europea fornirà sostegno finanziario e assistenza tecnica per aiutare le persone, le imprese e le regioni più colpite dal passaggio all'economia verde. Si tratta del cosiddetto "meccanismo per una transizione giusta", supportato da un fondo di 100 miliardi.

Impronta Etica Logo

Immagine: Impronta Etica Logo

La tabella di marcia del Green Deal è molto densa e prevede il lancio di diverse iniziative legislative tra il 2020 e il 2021. Per fare maggiore chiarezza sulle azioni intraprese dalla Commissione Europea, di seguito verranno elencate e descritte le iniziative fino ad ora presentate:

- 4 marzo 2020Proposta per una legge europea sul clima

La proposta per una legge europea sul clima conferma l’obiettivo di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 e prevede di aumentare il taglio delle emissioni per il 2030. Si tratta, di fatto, di una proposta che con la successiva approvazione da parte del Parlamento e del Consiglio Europeo, vincolerà tutti gli Stati membri a contribuire all'obiettivo di diventare il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050. La Commissione Europea ha inoltre avviato una consultazione pubblica per un “patto sul clima” per coinvolgere tutti i cittadini e i portatori di interesse.

- 10 marzo 2020Strategia industriale europea

La nuova strategia industriale europea mira ad aiutare l’industria a guidare la duplice transizione verso la neutralità climatica e verso la leadership digitale. In modo particolare, la nuova strategia industriale contribuirà a realizzare tre priorità fondamentali: mantenere la competitività mondiale dell’industria europea, garantire condizioni di parità a livello nazionale e mondiale e, infine, rendere l’Europa climaticamente neutra entro il 2050 e plasmare il futuro digitale dell’Europa.

- 11 marzo 2020 - Piano d'azione per l'economia circolare

Il Piano d’azione per l’economia circolare sostiene la necessità di accelerare la transizione verso un modello di crescita rigenerativo che prevede la riduzione dell’impronta dei consumi e un maggior utilizzo di materiali circolari. Il Piano presenta una serie di iniziative che mirano a istituire un quadro strategico in cui i beni, i servizi e i modelli imprenditoriali siano più sostenibili ponendo una particolare attenzione ai settori ad alta intensità di risorse.

Attualmente molti si stanno chiedendo quale sarà il futuro del Green Deal europeo, se questo assumerà un ruolo centrale nei prossimi anni o se sarà messo da parte a causa della pandemia in atto. La Commissione Europea sta infatti rivedendo il suo programma di lavoro per il 2020 e alcune iniziative potrebbero essere ritardate. Nonostante questi ritardi, la Commissione Europea ha ribadito l’importanza del Green Deal, in quanto questo può rappresentare un valido strumento per rendere maggiormente resilienti le nostre economie e le nostre società.  

A cura di Impronta Etica

Impronta Etica è un’associazione senza scopo di lucro costituitasi nel 2001 per
la promozione e lo sviluppo della sostenibilità e della Responsabilità Sociale d'Impresa (RSI).

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS