Acne: come prevenirla… mangiando sano

Salute
Tipografia

L’acne è un disturbo più diffuso di quanto si pensi e non colpisce solo i giovani però curarla è possibile.

Sappiamo tutti che mangiare frutta e verdura è una buona abitudine perché non solo fa bene alla salute interna dell’organismo ma è un toccasana anche per altre “zone” insospettabili come ad esempio la pelle, infatti molti alimenti vegetali riducono le infiammazioni della cute e di conseguenza possono tenere alla larga la comparsa dell’acne un disturbo molto diffuso che causa tanti disagi. L’acne è una “malattia” della pelle che riguarda il suo ricambio cellulare, dal momento in cui inizia a non funzionare bene va in tilt anche il funzionamento delle ghiandole sebacee e dei pori così il sebo, l’olio naturale della pelle, resta intrappolato sotto il derma diventando nutrimento per i batteri che provocano poi l’acne.

I cibi che mettiamo nel piatto tutti i giorni giocano un ruolo chiave in questo processo infatti la nostra pelle è sempre in evoluzione e utilizza le vitamine e tutti i nutrienti che si trovano nei cibi per ricostruirsi e ripararsi e da qui si capisce l’importanza della frutta e della verdura per cercare di contrastare questo inestetismo. Tuttavia sono tanti i cibi che aiutano e che svolgono un’azione protettiva sulla pelle come ad esempio il pesce soprattutto quello azzurro perché ricco di acidi grassi essenziali Omega 3 che contribuiscono a diminuire l’infiammazione della pelle, è infatti riconosciuto e dimostrato il loro alto potere antinfiammatorio sulle cellule e quindi mangiare sgombro, sardine o salmone un paio di volte la settimana è una cura naturale e buonissima.

Foto Di Un Piatto Di Pesce Azzurro

Foto: pesce arrostito con contorno di verdure

Bere tre tazze di tè verde al giorno contribuirebbe a tenere sotto controllo la comparsa dell’acne perché si è visto che è in grado di svolgere un efficace azione detox oppure potete provare a bagnare un batuffolo di cotone con questa bevanda e applicarlo sulle zone interessate 5 minuti ogni giorno; con un po’ di costanza avrete dei buoni risultati. Non dimentichiamoci dell’enorme aiuto che deriva da frutta secca in generale come noci, mandorle e nocciole ma anche dai semi; si tratta di alimenti ricchi di selenio, un oligoelemento molto utile per la salute della pelle poiché è un formidabile antiossidante quindi introducete nella vostra dieta un po’ di questi cibi ogni giorno perché oltre che buoni fanno soprattutto molto bene.

Anche i probiotici contenuti in certi derivati del latte aiutano a ridurre l’infiammazione a livello intestinale e questo avviene perché c’è una stretta correlazione tra pelle e intestino e anche condire i cibi con del buon olio d’oliva permette di contrastare l’acne perché è ricco di vitamina E molto preziosa per mantenere la cute in buona salute. Come vi ho detto all’inizio sono però la frutta e la verdura i veri alleati per una pelle sana e luminosa, tra la frutta più efficace ci sono i frutti di bosco, dalla forte azione antiossidante e la mela che grazie al suo contenuto di pectina ha un ruolo chiave nel combattere l’acne ma non dimenticatevi tutta la frutta arancione e rossa ricchissima di vitamina C e le verdure a foglia verde che disintossicano l’organismo.

Certo è vero che questo disturbo della pelle va anche curato con prodotti specifici magari consigliati da un dermatologo ma non trascurate anche la dieta che deve essere varia e leggera, con un basso consumo di grassi, fritti o cibi raffinati perché la salute passa anche dall’interno, da ciò che mangiamo e ciò si ripercuoterà sul nostro aspetto esteriore.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.