Aspettando il via del mondiale di Formula 1

Sport
Tipografia

Vi diamo gli esiti dei primi test a Montmelò in attesa della prima gara.

Come avevano presagito nel nostro primo articolo dedicato al mondo della Formula 1, negli ultimissimi giorni, prima della gara, è arrivata la comunicazione della FIA e dell’Australian Grand Prix Corporation di cancellazione del Gran Premio di Australia, ciò anche a seguito della conferma che un membro del team McLaren è stato trovato positivo al Covid-19 e la conseguente decisione della squadra di ritirarsi. 

Anche gli altri team, a fronte dell’emergenza pandemia, hanno condiviso di non disputare la gara ed i possessori dei biglietti verranno risarciti. Resta quindi l’incertezza se la Formula 1 si recherà in Bahrain dove era già stato definito che si sarebbe gareggiato a porte chiuse, senza pubblico. Approfittando di questa pausa che non si sa quanto durerà, guardiamo un attimo indietro e quindi ai valori emersi nei primi test tenutisi a Montmelò.

La Ferrari ha chiuso al comando i test e nessuno è riuscito a batterla, il crono si è fermato a 1'16"841 ottenuto con gomme supersoft, dal pilota tedesco. Un tempo comunque alto se confrontato a quelli delle prove precedenti dalle due Mercedes, con pneumatici soft, un secondo più veloci. Quindi quali sono i veri valori in campo? Ancora non si sa. Sugli stessi tempi della SF1000 si è spinta la Alpha Tauri-Honda di Pierre Gasly che ha concluso in 1'17"066. 

Gomma Per F1

Foto: ruota per monoposto

Al terzo posto, è la Racing Point-Mercedes guidata da Lance Stroll: il canadese ha ottenuto il crono di 1'17"118. Tempi simili a quelli di Vettel con le gomme supersoft. La Mercedes sembra non abbia cercato particolari risultati. Bottas al mattino con gomme medie non è andato oltre il tempo di 1'17"985, mentre nel pomeriggio è emerso un problema che ha fermato Hamilton dopo appena 14 giri. Toto Wolff e compagnia non sorridono, la power unit tedesca non è immune da guasti in questi giorni

Grove ha lavorato senza incontrare noie e Latifi ha concluso quarto con gomme soft in 1'17"313. A lui è andato il record di giri compiuti: 160. Giornata sotto traccia per la Red Bull-Honda. In mattinata Verstappen è andato in testa coda in maniera innocua, poi è finito nella sabbia, mentre nel pomeriggio ha lasciato il posto ad Albon. Non è andata male invece, la McLaren-Renault, quinta con Norris, il quale ha realizzato un buon 1'17"573 con pneumatici duri. 

Infine Giovinazzi, dopo l'incidente del mattino, nel pomeriggio ha girato con costanza totalizzando 92 giri.

A cura di Giulio Capello

Fonte informativa: www.italiaracing.net (qualsiasi approfondimento e informazioni anche su altre formule automobilistiche su questo sito).

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS