Martedì 31 ottobre è anche Shamain e Cernunnos

© www.ca-shin.com

Dal territorio
Tipografia

Breve storia di una festa delle nostre radici ancestrali.

La notte tra il 31 ottobre e il 1° di novembre, tra le popolazioni Gallico Insulari, Transalpine e Cisalpine cadeva tradizionalmente il Capodanno. La Festa di Shamain veniva celebrata da un punto di vista materiale, legale e spirituale. Il tempo del raccolto era terminato e i prodotti della terra venivano immagazzinati per far fronte ai lunghi mesi invernali, in questa data si dovevano chiudere tutte le dispute legali, per dedicarsi a una festa che era meditazione, contemplazione e commemorazione dei propri cari, caduti in guerra o per malattia: all'epoca l'aspettativa di vita era alquanto esigua.

Per i nostri antenati, i defunti vivevano nella memoria della tribù (la Tuate) e dovevano essere ricordati con una grande festa che coinvolgeva grandi e piccoli fin dalla vigilia di Samhain. Si riteneva che fosse un momento magico, un giorno che non esisteva, finché, attorno alla mezzanotte calcolata dai sacerdoti esperti osservatori dell'ordine cosmico, al sorgere delle Pleiadi, stelle dell'inverno, cadevano i confini tra il nostro mondo e l'aldilà permettendo ai defunti della tribù, di entrare in contatto con quelli vivi.

Il Dio Cernunnos Scolpito Nella Pietra In Valcamonica

Immagine: il dio Cernunnos scolpito nella pietra in Valcamonica
© www.wikipedia.org

In alcune località si sono rinvenute testimonianze dell'usanza di cucinare pani a forma di palchi di cervo, a simboleggiare il dio Cernunnos, nume degli animali, della fecondità e della natura selvaggia e dell'oltretomba. All'avvento del Cristianesimo, questa festa non venne eliminata, ma sincretizzata nelle celebrazioni delle ricorrenze di Ognissanti e dei Defunti. Da qualche anno, grazie a gruppi di rievocazione storica e ricercatori zelanti, la Festa di Samhain viene nuovamente celebrata, in alcune zone dell'antica area abitata dai nostri antenati Galli.

Una di queste celebrazioni, alternativa alle tante feste di Halloween, si tiene la sera del 31 ottobre a Cà Shin. La serata sarà aperta dal drink di benvenuto nella veranda, mentre i bimbi s'intratterranno con le educatrici e le Make Up Artist. Dopodiché ci si potrà godere la cena conviviale, immersi nell'atmosfera tipica della Festa di Samhain. Nel rispetto delle varie sensibilità alimentari, verranno proposti menu tradizionale, vegetariani e un menù speciale per i più piccoli: per leggere il menù completo cliccare QUI.

Luciano Bonazzi

Per maggiori informazioni:

Quando: martedì 31 ottobre alle ore 20:00

Dove: CA SHIN, via Cavaioni, 1 - Bologna

Info e prenotazioni: 051/589419 

Adatto a Famiglie e Bambini.

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×