Estate, è tempo di sagre!

Dal territorio
Tipografia

Durante questo periodo si moltiplicano le iniziative legate al cibo.

Le manifestazioni gastronomiche attirano sempre tanti curiosi che desiderano scoprire nuovi sapori, prodotti mai provati, eccellenze del territorio che altrimenti non assaggerebbero mai e l’estate è il momento ideale per andare a caccia di sagre che propongono specialità alimentari. L’Emilia-Romagna non fa eccezione ma anzi si possono trovare tanti eventi interessanti, iniziamo ad esempio dalla “Fiera dell’Aglio di Voghiera”, un comune in provincia di Ferrara che presenta la sua eccellenza (a partire dal 4 agosto), cioè questo bulbo che viene proposto in tutti i modi possibili sotto forma di frittelle e persino nel vino o nell’acqua, un’occasione per scoprire un cibo troppo spesso eliminato dalla nostra dieta.

Sempre in provincia di Ferrara, a Località San Carlo, comune Terre del Reno, dal 10 agosto inizierà la sagra dedicata alla “Zucca e al suo cappellaccio”, una pasta tirata a mano farcita con un morbido ripieno che richiede un semplice condimento di burro e alloro per far sì che si senta meglio il gusto oppure se desiderate provare un sapore più deciso e gustoso dovete deliziarvi con cappellacci conditi con tartufo o noci e marsala. Dal 19 agosto invece prenderà il via la “Sagra del porcino”, un cibo amatissimo e apprezzato in tutt’Italia; Castel del Rio si trasforma in un ristorante a cielo aperto dove potrete gustare pappardelle con porcini o risotto ai porcini, porcini alla brace, con salsiccia o anche trifolati insomma ce n’è per tutti i gusti, il re dei funghi è buonissimo cucinato in tutti i modi e se poi viene accompagnato con del vino della zona allora si raggiunge la perfezione!

Foto Sagra Estiva2

Foto: sagra estiva

A fine agosto inizia la “Sagra del tartufo di Sant’Agostino”, una località che vanta una tradizione invidiabile grazie alla presenza di questo tubero pregiato che sarà proposto in tante ricette diverse a cominciare dai classici tagliolini al tartufo, un primo piatto semplice che permetterà di sentire appieno il sapore del condimento caratterizzato da un profumo unico. E gli appuntamenti non si fermano qui: c’è la “Festa del mirtillo” a Lizzano Morandi, per la Notte di San Lorenzo il 10 agosto a Castello di Serravalle si terrà” Calici di Stelle a Fontanelice” e“Calici e Stelle sulla Piccola Cassia”, Malalbergo il 24 agosto si animerà con la “Sagra dell’ortica” mentre il 15 agosto a Grizzana Morandi troverete la “Sagra del Re Zuccherino”, dolce tipico della montagna bolognese.

A Farnè (Lizzano in Belvedere) si terranno nelle giornate del 5, 12 e 17 agosto le “Sagre estive”, una serie di golose serate da trascorrere all’aperto e durante le quali gustare crescentine fritte con salumi e formaggi, pasta e fagioli e porchetta, specialità locali sempre gradite ma ci sarà anche musica e spettacoli d’intrattenimento. E poi a Monte San Pietro per tutto agosto troverete ad aspettarvi il “Mercatino delle erbe e dell’artigianato” che non è un banale mercatino come siamo abituati a pensare ma una grande festa durante la quale saranno proposti prodotti tipici accompagnati ai vini dei Colli Bolognesi.

Le feste sono tante e tutte offrono soluzioni diverse, consultate uno dei tanti programmi disponibili e vedrete che potrete passare un’estate piacevole, diversa anche se sarete costretti a restare in città!

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×