Parte la dodicesima edizione del Marconi Radio Days

Dal territorio
Tipografia

Dall'11 al 14 maggio il festival coinvolgerà per la prima volta l'intera area metropolitana.

Presentazione, nei giorni scorsi in sala Savonuzzi a Palazzo d'Accursio, della rassegna “Marconi Radio Days” che dal 2004 porta avanti l’eredità e la storia di una figura intimamente bolognese: l’inventore, fisico, imprenditore e politico Guglielmo Marconi. Alla presenza dell’assessore alla Promozione della città Matteo Lepore, del sindaco di Sasso Marconi Stefano Mazzetti, di Gabriele Falciasecca della Fondazione G. Marconi e di Gianluca Mazzini, direttore generale di Lepida, è stato illustrato il programma di questa imperdibile manifestazione che per la prima volta coinvolgerà l’intera area metropolitana essendo Guglielmo Marconi patrimonio di tutto il territorio bolognese, là dove nacque il 25 aprile 1874 e dove fece i suoi più decisivi esperimenti.

La città di Sasso Marconi, nella figura del sindaco Mazzetti, così come tanti altri comuni del bolognese, partecipa alle celebrazioni marconiane con eventi e appuntamenti dedicati a linguaggi e tecnologie comunicative, innovazione digitale, ricerca, invenzioni e a tutto ciò che può essere collegato alla figura di Marconi per promuovere la genialità e la visione di chi ha abbattuto ogni limite di spazio e tempo.

MarconiRadioDays

Immagine: il logo ufficiale della manifestazione

Molti comuni hanno dunque confermato la loro partecipazione e anche l'aeroporto, che di Marconi porta il nome, ospiterà “Marconi Vola: l’aeroporto di Bologna e l’uomo del wireless”, “aperitivo e chiacchiere” in collaborazione col Museo Pelagalli e Nettuno TV, mentre la cerimonia conclusiva di questa edizione sarà a Villa Griffone di Pontecchio, casa paterna di Guglielmo Marconi e sede del suo primo laboratorio che ospita le spoglie del grande scienziato. Il dettaglio dei numerosi eventi della rassegna può essere consultato sul sito www.marconiradiodays.it.

La conferenza stampa è stata anticipata da una visita guidata a cura di Silvia Grandi della splendida mostra fotografica offerta dalla Galleria Stefano Forni "L'hardware ritrovato" di Alessandro Rivola: una mostra di archeologia elettronica che in un tempo di tecnologia incorporea, talmente miniaturizzata da risultare quasi invisibile, vuole riscoprire la seducente elettronica dei primi del Novecento, con le sue sensuali valvole sfavillanti voluttuoso corpo che non passava certo inosservato come invece accade alle sempre più sterili e aleatorie forme contemporanee.

Christian Tugnoli

Per maggiori informazioni:

Marconi Radio Days

Area metropolitana di Bologna

Dall’11 al 14 maggio 2017

https://www.facebook.com/www.comune.sassomarconi.bologna.it

https://twitter.com/MarconiRadioDay

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×