Arrivederci Pizzoli, Re indiscusso della Patata

© www.video.leggo.it

Eccellenze
Tipografia

Aveva 91 anni, fu protagonista della nostra cultura alimentare.

Il 13 Agosto è mancato Ennio Pizzoli, geniale imprenditore che col fratello Irnerio, creò a Budrio la Pizzoli, leader indiscusso delle patate fresche e surgelate.

L’azienda venne fondata a Budrio, nell'area metropolitana di Bologna, quando il padre Mario Pizzoli, pensò d'associare all'attività di bottega quella della compravendita di patate, prodotte e coltivate dagli agricoltori del territorio Budriese. Nel corso degli anni '40-'50 del secolo scorso, l'attività ebbe qualche difficoltà, finché nel secondo dopoguerra, con l’Italia che si risollevava dalle distruzioni, Mario Pizzoli passò la guida dell'attività al figlio Ennio. Questo passaggio fu fondamentale, poiché il figlio, pensando in grande, prese a investire in macchinari e personale, puntando alla selezione e confezionamento delle patate: grazie a questa innovazione qualitativa, i sacchetti di patate Pizzoli entrarono nella media e grande distribuzione organizzata.

Dal 1969, Ennio Pizzoli decise di valorizzare le patate fresche attraverso l'innovazione, così, col fratello Irnerio, laureato in ingegneria meccanica, si recò in Olanda a caccia di spunti. I due fratelli tornarono dal paese dei mulini a vento con l'idea di realizzare in Italia la produzione di patate fritte surgelate. Gli anni '80 vedono l'Azienda crescere sino a diventare leader nel comparto patate, con l'offerta ai consumatori oltre che delle classiche patatine fritte, anche di specialità a spicchi, tocchetti, crocchette e gnocchi

Negli anni '90, introducono nel mercato prodotti innovativi come la famosa Patasnella, dopo il 2000, Pizzoli si affaccia al mercato mondiale, entra in Asia introducendo gli gnocchi in Giappone e altri paesi. Di pari passo con l'investimento sulla qualità produttiva, Pizzoli si pone anche problemi di sostenibilità ambientale, ed ecco che viene ideato e realizzato un impianto di biomasse per la produzione del biogas derivante dagli scarti di lavorazione delle patate. L'azienda Pizzoli, solo nel 2016 ha fatturato 80 milioni, con una crescita del 10%, sorprendente soprattutto in questi anni di crisi economica globale.

Premio A Ennio Pizzoli
Foto: © www.ansa.it

A Ennio Pizzoli nel 2012 venne conferito il "Lifetime Achievement Award", al World Potato Congress di Edimburgo, con la seguente motivazione: «per il suo straordinario contributo al settore delle patate in qualità di promotore della cultura pataticola e dell'innovazione dei processi produttivi».

Pizzoli è per tutti i bolognesi inscindibilmente legato all'Azienza alla quale col fratello Irnerio dedicò l'intera esistenza. Se oggi salutiamo il geniale imprenditore nell'estremo commiato, abbiamo la certezza che il suo ricordo, in noi Bolognesi, ma non solo, si rinnoverà ogni volta che acquistando i suoi prodotti, li gusteremo come facciamo da sempre: questo è il nobile retaggio di Ennio Pizzoli.

Per chi volesse porgergli l'estremo saluto, le esequie avranno luogo giovedì 17 agosto alle  9:45, nella Chiesa San Lorenzo di Budrio, per ulteriori informazioni sull'organizzazione è attivo il numero telefonico 051/801177, risponde Mingardi.

Luciano Bonazzi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×